Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

Emergenza uragano Isaac
È allerta in Louisiana per il passaggio dell’uragano Isaac, retrocesso nelle scorse ore a tempesta tropicale. I danni complessivi, fino ad ora, ammontano a circa un miliardo e mezzo di dollar…

Sodoma e Gomorra distrutte da un ordigno nucleare? PDF Stampa E-mail
Mistero - Mistero
Scritto da Andrea Governi   
Martedì 22 Luglio 2014 00:00

Disse il Signore: ” C’è il grido di Sodoma e Gomorra che è troppo grande, e c’è il loro peccato che è molto grave! Voglio scendere a vedere se proprio hanno fatto il male di cui mi è giunto il grido oppure no; lo voglio sapere! ” Questo è ciò di cui, secondo la Bibbia, il Signore avrebbe voluto l’assoluta certezza prima di distruggere le due città.


L’antico Testamento parla di due città dedite al peccato. esse sembrerebbero macchiate della stessa infamia. L’oltraggio a Dio consistette essenzialmente nella corruzione sessuale, nello specifico l’omossessualità. Ad essa si aggiunge la violazione del dovere di ospitalità nei confronti degli stranieri. Infatti, gli abitanti delle città ( in effetti si tratta di un territorio situato nei pressi del Mar Morto, composto da cinque città tra cui le due menzionate nel testo sacro) quando scoprirono che Lot, nipote di Abramo, ospitava nella sua casa due forestieri, si accalcarono sull’uscio perché volevano possederli. Il delitto dei Sodomiti e dei Gomorrei è di ordine teologico e sociale; un’esplicita condanna ai culti cananei che comprendevano la sacra prostituzione maschile, il cui scopo era quello di entrare in comunione con la divinità, per ottenere fertilità e fecondità.
“ Allora gli uomini dall’interno sporsero le mani, trassero in casa Lot e chiusero il battente; quanto agli uomini che erano alla porta della casa, li percossero di abbaglio, dal più piccolo al più grande, cosicchè non riuscirono a trovare la porta. Poi gli uomini ( gli angeli del Signore) dissero a Lot :<< Chi hai ancora qui? Il genero, il tuo figlio e le tue figlie e tutti quelli che hai nella città, falli uscire da questo luogo, perché noi stiamo per distruggere questo luogo. E’ grande il grido al cospetto del Signore, e il Signore ci ha mandato a distruggerli >>.  
Gli inviati di Dio avvisarono Lot che nessuno di loro si voltasse a guardare indietro durante la fuga. Ma mentre il Signore ricopriva le città di zolfo e fuoco, la moglie di Lot volse lo sguardo verso le città e si trasformò in una “colonna di sale.”
Orbene, davanti a questo conosciutissimo episodio biblico, nascono diversi dubbi nelle menti di alcuni studiosi.
Come mai gli abitanti delle città di Sodoma e Gomorra si scagliarono contro gli ospiti di Lot per abusarne, ma non ebbero lo stesso istinto su di Lot, anch’esso forestiero, quando si trasferì in quei luoghi? E’ verosimile che il peccato di cui gli abitanti delle due città si macchiarono fosse di origine sessuale, o questo è solo un escamotage per criptare qualcosa di diverso?
In realtà il peccato di sodomia parrebbe essere una correzione postuma inserita nei testi ebraici, in quanto l’analisi storica del periodo non prendeva in considerazione tale peccato, definito “fortificazione innaturale”, introdotta negli scritti ebraici solo nel I sec. d.C. al fine di contrastare l’ellenizzazione del popolo ebraico.
La punizione divina favorisce anch’essa degli interrogativi: Come mai degli studi scientifici hanno riscontrato  nel territorio del Mar Morto e del Sinai una radioattività al di sopra del normale?
Alcuni ritengono ammissibile un’ interpretazione diversa dei fatti. Il cambiamento climatico che ha stravolto la natura delle zone inscritte nel Mar Morto sarebbero compatibili con quella che è la distruzione causata da una bomba atomica. Lo stesso si presume per alcune zone della valle dell’Indo.
Alcune tavole sumeriche, sulle quali secondo alcuni studiosi, sarebbero stati ispirati  episodi del Vecchio Testamento,sostengono che la distruzione di quelle che possono identificarsi con Sodoma e Gomorra, furono causate da dissidi tra le divinità del pantheon babilonese. Sono in molti a ritenere che le divinità assire altro non fossero altro che quegli extraterrestri che crearono la razza umana. Esseri molto passionali e suscettibili, alla stessa stregua delle divinità greche, che possedevano ovviamente armi e tecnologia. Quindi la distruzione di Sodoma e Gomorra altro non sarebbe che il risultato di un ordigno atomico.  Qualche perplessità può insinuarsi se si considera il fatto che numerosi testi religiosi indiani raccontano di misteriosi oggetti volanti, i Vimana, dispensavano armi di fuoco, vere e proprie bombe, in quelle che furono le battaglie mitologiche del Mahabharata e del Ramayana.
Analizzando complessivamente questi dati, potrebbe saltare alla mente, che quanto descritto nei testi sacri del passato, altro non fosse che la descrizione di eventi veramente accaduti in un remotissimo tempo, parafrasati, corretti, riadattati o forse criptati.
Nonostante la limitatezza umana, potrebbe esser vero che alcuni studiosi abbiano trovato un raggio di luce in quello che è l’ignoto mistero della nostra origine, incasellando in modo corretto quelle tessere del puzzle inserite a forza.
Per ora però è solo uno sguardo nel buio.

 

L'orologio

Previsioni meteo Italia

Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner