Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

La crisi economica e gli animali
La crisi economica colpisce anche gli animali: a lanciare l’allarme il documento presentato in Senato dal Comitato Bioetico per la Veterinaria che ha voluto portare all’attenzione dell’opi…

La pesca subacquea PDF Stampa E-mail
Sport - Sport
Scritto da Sara Atzori   
Lunedì 23 Febbraio 2015 11:05

Se ci si appassiona di uno sport come quello della pesca subacquea, è fondamentale rispettare numerose regole, alcune basilari.


Per gli amanti della pesca subacquea e, soprattutto, per coloro che sono alle prime armi, in mare si possono trovare numerose varietà di pesci, tra cui triglie e orate di piccola taglia. Se ci si dirige in prossimità degli scogli, la Natura offre polipi e seppie, specie marine più facili da pescare. Se il desiderio è quello di trovare qualcosa da cucinare per cena, l’ideale è cercare scorfani e seppie, perfetti per preparare un’ottima zuppa.

L’attrezzatura è composta da un mutino, che ha la funzione di riparare il corpo dal freddo. Il materiale di questo capo d’abbigliamento è la microfibra e lo spessore varia dai 5 mm a 1 cm. Si indossano, poi, maschera, boccaglio e pinne. Il consiglio è quello di vestirsi in acqua, in modo tale da essere già pronti per l’immersione. Lo strumento impiegato per la pesca è il fucile a elastico, il quale è più conveniente di quello ad aria, perché ha maggiore forza e maggiore spinta. Esso ha una struttura in carbonio e un’asta in ferro con un filo di lenza attaccato alla cima. L’asta è agganciata a due elastici. Attaccati all’asta ci possono essere un arpione oppure una fiocina. Ultimi, ma non meno importanti, sono il retino, utilizzato per conservare i pesci pescati, e la boa, fondamentale per segnalare la propria presenza in mare.

Se si pesca a pelo d’acqua, non si usano i pesetti, importanti, invece, se si effettua la pesca in apnea. Si utilizzano dei pesi in base alla corporatura del sub. Per una ricerca veloce, un’ora di attività sportiva è sufficiente per ammirare il fondale. L’emozione più grande è l’adrenalina, soprattutto quando si pesca un polpo. Si cerca di scoprire sempre di più nella profondità del mare.

Sara Atzori

Ultimo aggiornamento Sabato 28 Febbraio 2015 16:54
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia


Warning: file_get_contents(http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/IMAGERY/IR108/COLOR/CENTRALEUROPE/index.htm) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.diario24notizie.com/home/modules/mod_weather/mod_weather.php on line 31
Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner