Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

Brancher si dimette da ministro dopo 17 giorni
Un dicastero guidato per soli 17 giorni: in pratica nemmeno il tempo di organizzare scrivania dell’ufficio. Termina oggi la tormentata avventura da ministro del Decentramento e della Sussidiar…

Il bike sharing a Cagliari PDF Stampa E-mail
Sociale - Sociale
Scritto da Luisa cocco   
Mercoledì 10 Novembre 2010 12:01

Anche Cagliari, come molte città nel mondo, ha finalmente introdotto  la pratica del bike sharing: attivo dal 21 Ottobre scorso, il nuovo servizio rappresenta una vera e propria rivoluzione dal punto di vista della mobilità sostenibile. Per il momento le stazioni attive sono quattro, dislocate nei punti più nevralgici della città, e interessano via Sonnino, piazza Repubblica, piazza Giovanni XXIII e Marina Piccola. “Presto però potrebbero aggiungersene altre 6- assicura l’Assessore al Traffico Maurizio Onorato- non appena il Ministero finanzierà il progetto presentato dal Comune”. Ma di cosa si tratta? L’idea di base è molto semplice: cercare di decongestionare il traffico dei veicoli creando delle forme alternative di mobilità in una città che, per condizioni climatiche, consente ai cittadini di poter vivere a stretto contatto con l'aria aperta. Letteralmente “condivisione della bicicletta”, il bike sharing mette infatti a disposizione dei cittadini un innovativo sistema di trasporto che consente di spostarsi da un punto all’altro della città, non inquinando e senza creare problemi di parcheggio. Perfettamente integrato con gli altri mezzi di trasporto collettivi, il bike sharing vuole essere inoltre una concreta alternativa all’automobile, il cui utilizzo sembra talvolta imprescindibile anche  solo per coprire piccole distanze. Ma quanti di voi si sono mai interrogati sulle conseguenze negative che questo uso inappropriato del mezzo può avere sia in termini di traffico cittadino che d’impatto ambientale? Probabilmente siete rimasti in pochi, ma da oggi il bike sharing potrà essere la soluzione ideale ai vostri problemi: usare la bicicletta, infatti, non fa bene solo all’ambiente ma consentendo un notevole risparmio energetico conviene anche al nostro portafoglio.

Noto come Biciincittà, il progetto di bike sharing finalmente approdato nel capoluogo sardo seguirà il cliché già sperimentato in quasi tutta Europa e in altre 60 città italiane: si potrà prendere in prestito una bicicletta (35 in tutto) nelle stazioni di via Sonnino (sotto i portici del Municipio), piazza Repubblica, piazza Giovanni XXIII e Marina Piccola. Il servizio, attivo 24 ore su 24, non è generalmente usufruibile da tutti ma richiede una registrazione per la consegna di una tessera magnetica: in questo modo si scoraggiano i furti poiché si è a conoscenza di chi ha utilizzato la bicicletta in quel momento. Una volta conclusa la procedura d’iscrizione, con la card magnetica personale, l'utente potrà prendere una delle bici a disposizione nelle quattro stazioni e utilizzarla in giro per la città, provvedendo, eventualmente, alla sua restituzione anche in un punto diverso da dove l’aveva precedentemente prelevata. La prima mezz'ora di utilizzo è gratis, poi le tariffe orarie variano dai 50 centesimi ai 3 euro a seconda della durata del “prestito”

“Questa è solo la prima fase – ha sottolineato il vice Sindaco e Assessore alla Viabilità e Traffico, Maurizio Onorato – di un progetto più ampio relativo alla viabilità. Abbiamo fortemente voluto questa iniziativa perchè ci permette di entrare in un circuito di circa sessanta città che danno questo servizio”. Dopo una fase di rodaggio, infatti, anche Cagliari vuole dimostrarsi all'altezza di iniziative importanti come questa ed è lo stesso Assessore a spiegare le prossime mosse dell'amministrazione. “L'obiettivo è di passare da quattro a trenta stazioni sparse in tutta la città, perchè abbiamo grandi aspettative da questo progetto che vuole favorire la mobilità alternativa”.

Luisa Cocco

Ultimo aggiornamento Mercoledì 10 Novembre 2010 21:51
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia


Warning: file_get_contents(http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/IMAGERY/IR108/COLOR/CENTRALEUROPE/index.htm) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.diario24notizie.com/home/modules/mod_weather/mod_weather.php on line 31
Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner