Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

Dalla comunicazione al linguaggio
Noi umani siamo i soli esseri viventi dotati di un linguaggio con il quale abbiamo costruito il nostro mondo e il nostro modo di pensare. Questa consapevolezza ci porta a ritenere che il linguag…

Il rapporto tra comunicatori e giornalisti PDF Stampa E-mail
Lab. di giornalismo - Scienze della Comumic. - Lab. di giornalismo - Scienze della Comumic.
Scritto da Serena Cappai   
Venerdì 15 Giugno 2012 00:00

Il rapporto tra comunicatori e giornalisti è certamente fondamentale per entrambe le figure professionali e creare e mantenere un rapporto di fiducia permette a entrambe le parti di svolgere al meglio le proprie funzioni. Poiché da una parte vi è il lavoro dei comunicatori, principalmente impegnati negli uffici stampa, che devono far conoscere esattamente le notizie dell'ente che rappresentano, dall'altra parte deve esserci un giornalista che sia quanto più possibile professionale.

La sicurezza del giornalista di avere una notizia con fonte certa è specchio della sicurezza dell'ente di non veder sulla carta notizie inesatte o tendenziose che potrebbero compromettere l'immagine di coloro che rappresentano. Poiché l'arrivo di internet e dell'editoria online tende a vivere di notizie non sempre controllate e certe è, oggigiorno, decisamente importante che le relazioni tra i comunicatori e i giornalisti siano assolutamente trasparenti. Il web non dovrebbe togliere la responsabilità di controllare le fonti ma, allo stesso tempo, deve permettere di utilizzare tutti i mezzi di comunicazione possibili in modo da far conoscere le informazioni al pubblico che sia esso generico o di uno specifico target. Per mantenere tale professionalità si può far riferimento alla legge n. 150/2000 che disciplina le attività di comunicazione e informazione e che permette di delineare i compiti dell'ufficio stampa e dei suoi addetti, in modo particolare il capo ufficio stampa e l'addetto stampa. Ancora, per garantire che non vi siano conflitti d'interesse, tutti coloro che lavorano negli uffici stampa sono iscritti all'albo nazionale dei giornalisti e sono impossibilitati a esercitare attività professionali in radio, televisioni e giornali (quotidiani o periodici). Poiché il mondo della comunicazione ormai viaggia sul web e in futuro sarà ancora più importante tale mezzo per mettere in contatto i comunicatori e i giornalisti credo che si debbano mettere in atto delle tecniche per garantire la professionalità di entrambe le parti. A tal proposito credo si potrebbero creare delle linee guida, delle regole da dover adottare per acquisire credibilità sia come comunicatori che come giornalisti e chi non rispetta tali linee guida perderebbe automaticamente di credibilità. Sarebbe un ottimo modo per non rinunciare sia alle potenzialità di internet sia alla professionalità di entrambe le figure competenti.

Serena Cappai


 

L'orologio

Previsioni meteo Italia

Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner