Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

Manifestare e protestare per i propri diritti
Ciascun individuo ha il diritto di essere libero, perché nessuno può comandare sulle singole persone. Ognuno ha la possibilità di pensare ciò che meglio crede. Nessun ostacolo deve impedirgl…

I suoni del Mediterraneo inaugurano l’European Jazz Expo PDF Stampa E-mail
Cultura e spettacolo - Cultura e spettacolo
Scritto da Paola Angelotti   
Giovedì 25 Luglio 2013 13:25

Suggellata da un’enorme successo di pubblico e critica l’inaugurazione della nona edizione dell’European Jazz Expo. Il concerto di apertura si è tenuto lo scorso 23 luglio a Cagliari presso “il ridotto” di Villa Muscas, all’interno del complesso del Parco della Musica. A dare il la Elsa Martin accompagnata dal chitarrista Marco Bianchi. La vincitrice della quinta edizione del premio Andrea Parodi ha presentato un repertorio di musica popolare friulana, inframmezzandolo, per omaggiare il compianto artista e per celebrare il premio recentemente vinto, con un originale arrangiamento di Astrolicamus.

Cuore della serata è stato però S’Ard “la musica dei danzatori delle stelle”. Il progetto, diretto da Mauro Palmas, iniziato nel 2006, è ispirato all’ultimo romanzo di Sergio Atzeni: Passavamo sulla terra leggeri. Commistione tra sonorità proprie della musica popolare e del jazz, S’Ard stavolta è stato orientato verso una ricerca all’interno di sonorità proprie dell’area del Mediterraneo.
Ensamble di musicisti straordinari, che, insieme alla parte stabile composta da Mauro Palmas alle mandole, Silvano Lobina al basso, Marcello Peghin alla chitarra, David Brutti al sax, Andrea Ruggeri alla batteria e l’Archaea string quartet, ha visto susseguirsi una serie di ospiti d’eccezione. A fare gli onori di casa, insieme all’immancabile Elena Ledda si sono esibiti Francesco Pilu, storica voce dei Cordas e Cannas, i Tenores di Oniferi, il violinista Mario Brai e la cantante Francesca Corrias. Non ha deluso le aspettative la forza espressiva dei Campani Enzo Avitabile e Nando Citarella, ne’ quella del Siciliano Pietro Cernuto alla zampogna e al friscaletto
Dedicata alla memoria di Rodolfo Roberti, regista che per decenni ha curato i filmati di Jazz in Sardegna, questa straordinaria serata: una felice commistione tra sonorità eterogenee felicemente amalgamate dal linguaggio comune della “mediterraneità” che, per tutta la sua durata, ha lasciato trasparire la mano sicura di un apparato organizzativo di alta qualità.


Paola Angelotti

Ultimo aggiornamento Venerdì 26 Luglio 2013 11:53
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia

Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner