Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

“In una stanza”
Dense, palpabili dinamiche attoriali ieri sera sul palcoscenico del Teatro Club di Via Roma a Cagliari. In una serata dedicata, con commozione, alla memoria di Giorgio Di Costanzo, è andato in…

È preferibile cominciare da piccoli PDF Stampa E-mail
Speciali - Speciali
Scritto da Sara Atzori   
Lunedì 22 Settembre 2014 14:05

Quando un genitore desidera che il proprio figlio pratichi un’attività fisica o artistica, sarebbe più corretto permettergli di fare tutto in età giovanile, perché la mente è ancora fresca e pronta per allenarsi a imparare nuovi concetti. In età adulta, gli individui sono ormai già abituati a un determinato stile di vita e l’aggiunta di nuove funzioni può portare a un apprendimento più lento.


I bambini sono come delle spugne e assorbono tutto facilmente. È importante, dunque, che inizino già in tenera età a praticare uno sport, perché l’effetto contrario potrebbe essere quello di diventare sedentari e, quindi altamente soggetti a obesità. Televisione e computer sono degli strumenti nocivi per lo sviluppo dei bambini, perché alterano la loro capacità di progresso fisico e mentale. Tengono compagnia al piccolo nei momenti di noia e lo conducono a mangiare in continuazione. Inoltre, gli esercizi fisici, durante la fase della crescita, garantiscono un potenziamento di muscoli e ossa e rappresentano un valido aiuto per cuore e polmoni.

Imparare un’attività extrascolastica quando si è bambini offre la possibilità di memorizzare; assicura una capacità artistica; permette di impiegare le proprie conoscenze innate e ne stimola di nuove. Imparare suoni e musica significa conoscere tutto poco a poco fino all’età adulta. Si accresce la creatività, ma soprattutto si impara il rispetto e l’educazione. Le lingue straniere sono come la propria lingua: se le si impara da piccoli, è più facile ripetere le prime parole, sbagliando ma assimilando giorno dopo giorno. Conoscere una lingua straniera da bambino è come impararla nella Nazione in cui essa ha origine.

I bambini si distraggono, non si annoiano e arricchiscono il loro bagaglio culturale. La loro capacità di sopravvivenza è assicurata.

Sara Atzori

Ultimo aggiornamento Giovedì 02 Ottobre 2014 10:55
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia


Warning: file_get_contents(http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/IMAGERY/IR108/COLOR/CENTRALEUROPE/index.htm) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.diario24notizie.com/home/modules/mod_weather/mod_weather.php on line 31
Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner