Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

Esegesi di un'artista: intervista a Francesca Falchi
Un piccolo quaderno monocromato che racchiude un'immensità di pensieri creativi. Un libro sul tavolo e il suo copione accanto. Francesca Falchi, drammaturga e attrice sarda dal pluripremiato ta…

Profezie mariane PDF Stampa E-mail
Mistero - Mistero
Scritto da Andrea Governi   
Giovedì 02 Ottobre 2014 00:00

Maria madre di Cristo. Essa stessa, come annunciato nel Magnificat, ha rivelato, non a torto,  che sarebbe stata beata per tutte le generazioni. Il culto mariano è riconosciuto anche tra gli Ortodossi, dai Luterani e dagli Anglicani. I Mussulmani  dedicarono a Maria una sura del Corano; credono nella veridicità del concepimento virginale di Gesù e le conferiscono l’appellativo di  “Sayyda” (Signora o Padrona); la considerano una figura degna di grande venerazione al pari della figlia e della prima moglie di Maometto.

Nei duemila anni successivi alla morte di Cristo sono state moltissime le persone che hanno affermato di aver avuto l’apparizione della Vergine. La prima apparizione di cui si ha testimonianza storica fu quella di Gregorio Traumaturgo, vescovo dell’Asia Minore vissuto nel III secolo. Nel medioevo il culto mariano si diffuse ampiamente in corrispondenza delle credenze millenaristiche. La gente vedeva Maria come colei che poteva intercedere presso il figlio e come personificazione della misericordia divina.
Insieme all’accrescere della devozione mariana, di pari passo aumentarono anche le epifanie della Vergine.
La Madonna si manifesterebbe quasi sempre con le stesse sembianze, quelle di una giovane al di sotto dei vent’anni; indossa un mantello ed una tunica bianchi o azzurri,porta sulla testa una corona, un fiore o delle stelle. Maria si adatterebbe nelle sue apparizioni a qualsiasi cultura e lingua, come accadde nel caso della Vergine di Guadalupe in Messico. Può essere vista come figura tridimensionale o come figura evanescente, ma nella maggior parte delle testimonianze apparirebbe come un essere in carne ed ossa.
Le apparizioni riguardano persone umili e semplici, tanto che queste, il più delle volte, non comprenderebbero l’entità del miracolo.
La Chiesa dapprima accolse le apparizioni come un fenomeno facilmente accettabile, ma successivamente al XIII secolo, forse sentendosi minacciata e soverchiata dai movimenti spontanei di fedeli che si creavano in occasione di un’epifania mariana, furono applicati severissimi metodi di verifica. A tutt’oggi, per poter valutare la veridicità di un’apparizione, la Chiesa Cattolica si avvale delle regole dettate nel 1978 dalla Congregazione per la Dottrina della Fede.

Tra il XIX ed il XX secolo sono stati in molti a sostenere di aver visto la Madonna. Ovviamente i fenomeni passano sotto il severissimo filtro del Vaticano che ne ha convalidate  una dozzina su duemilaquattrocento.
Sarebbe inutile fare un elenco delle apparizioni e dei prodigi, sia perché sono ampiamente conosciuti, sia perché l’opinione pubblica nella stragrande maggioranza dei casi considera i fenomeni come degli imbrogli o con superstizione. La Chiesa, infatti, anche relativamente alle epifanie che ha ritenuto valide, le pone al di fuori di qualsiasi dogma, con la conseguenza che i fedeli sono liberi di non crederci.
Ciò che veramente è interessante sono i messaggi che in diversi secoli di manifestazioni hanno avuto sempre lo stesso contenuto. Messaggi d’amore, di  grande preoccupazione per le sorti del mondo e di avvertimento per il futuro. L’uomo, che è riuscito nel corso dei tempi a compiere grandi opere, si è sostituito a Dio, ritenendosi artefice della sua fortuna. Tuttavia il gioco non ha retto. Avvelenati dall’arsenico del delirio di onnipotenza, abbiamo tirato troppo la corda che ovviamente si è spezzata. Le certezze createsi intorno ad un’economia falsa e distorta sono crollate con l’avvento della crisi. Stiamo effettivamente collassando su noi stessi. Stiamo raccogliendo i frutti di una semina avvelenata. Cadremo sotto i nostri stessi colpi? Attualmente nel Mondo sono combattute diverse guerre, si può affermare che da diverso tempo la Terza Guerra Mondiale è combattuta su fronti diversi, o forse la Seconda Guerra Mondiale è mai finita.
I testimoni delle apparizioni sostengono che la Vergine  punti con insistenza sul fatto che l’uomo ha abbandonato Dio, lo ha sostituito con se stesso e che vive perennemente nella tentazione di Satana. Grande preoccupazione desta il fatto che anche la Chiesa starebbe vivendo un periodo di crisi e di tentazione demoniaca e le preghiere che Maria chiede sarebbero soprattutto per gli ecumenici.
In Olanda la veggente Ida Johanna Peerdeman avrebbe avuto la grazia della manifestazione di Maria tra gli anni 1945 e1959. Queste apparizioni prima di esser considerate vere dalla Chiesa furono ritenute di natura non divina e in certi casi di natura diabolica.
La Madonna chiese espressamente alla veggente che fosse riconosciuto un nuovo dogma, quello di Maria Corredentrice, Mediatrice, Avvocata. La Madonna le avrebbe detto che i popoli della Terra e la Chiesa devono essere distolti dal paganesimo moderno. I popoli sono portati alle rivoluzioni dai governanti. I potenti della Terra non saranno mai in accordo, la lotta non riguarderebbe le idee, ma sarebbe una guerra dello spirito. In un messaggio del 1950 Maria avrebbe mostrato territori del mondo che si estendono da est ad ovest distrutti dalla guerra. Sarebbe quello il luogo in cui si pianifica la distruzione del mondo. La cristianità non conosce fino in fondo il pericolo che la minaccia. Oltre alla guerra economica ed al boicotaggio vengono pronosticati cataclismi, meteoriti che cadranno dal cielo e l’inversione del movimento della meridiana ( inversione dei poli fisici della Terra?)
Tutto questo dovrebbe accadere in un periodo in cui l’uomo avrà fatto così tante invenzioni che non saprà più che altro fare.
Molti messaggi profetici sono stati tenuti nascosti dai veggenti su indicazione della Madonna di modo che fossero rivelarti solo nel momento opportuno.
Nelle apparizioni avvenute in Spagna a Garabandal sarebbe stato profetizzato un segnale divino visibile a tutti, di modo che se anche dinnanzi alla sua evidenza non vi fosse  la conversione, Dio manderà un castigo durissimo e solo pochi saranno salvati. Tra l’avvertimento ed il prodigio sarebbe dovuto passare circa un’anno, ma dal 1969 è trascorso molto tempo. Anche nelle apparizioni avute da Mamma Rosa di San Donato Piacentino (sempre negli anni 60) è stato espressamente annunciato che un segno nel cielo, una croce visibile ad occhio nudo, sarà l’avvertimento di disastri ben più grandi. Una stella verrà dal cielo, e la Vergine sarà su quella stella, porterà luce e darà ulteriori segni della sua venuta per mezzo del sole, della luna e degli altri astri celesti.
Caso molto emblematico è quello della chiesa copta di San Marco in Egitto. Più di un milione di persone nel 1969 sostennero di aver visto Maria sulla cupola dell’edificio. Tra loro la maggioranza dei testimoni era di fede mussulmana ed ebrea; anche un personaggio autorevole, Gamal Abdel Nasser che fu presidente d’Egitto. In questo caso la venerazione della Madonna fu anche tra i fedeli mussulmani.
La Chiesa Cattolica ancora non ha autenticato le apparizioni che avvengono ad Ischia presso il bosco di Zaro. Anche questo luogo è diventato meta di pellegrinaggi e venerazione. Le prime apparizioni sarebbero comincite intorno alla seconda metà degli anni 90. Si può attribuire ai veggenti di Zaro la profetizzazione per mezzo della Vergine della caduta delle Torri Gemelle di New York e i terremoti che negli ultimi anni hanno interessato l’Italia. Venne anche fatta menzione dell’odierna crisi politica ed economica italiana e l’abdicazione di Benedetto XVI. La Vergine ha rivelato una terribile guerra e profonde tribolazioni all’interno del Vaticano.
Veronika Luken, la veggente di Bayside, ha più volte parlato della “Ball of Redemption”, una palla di fuoco che devasterà il pianeta e che sarà considerata il battesimo di fuoco attraverso cui Dio purificherà il mondo.
I pronostici per il futuro sono terrificanti. Tuttavia la Vergine non verrebbe solo per ammonire i popoli della Terra, ma anche per far presente loro che nel momento della catastrofe non abbandonerà nessuno a se stesso.
In merito alla veridicità di quanto esposto nulla si può dire perché è intimamente collegata alla fede soggettiva del singolo. Tuttavia dovremmo veramente interrogarci su quanto accade attualmente nel Mondo, sulle varie guerre, sulle violenze inaudite, sulla crisi etica e morale, sulla concretezza dei fatti che sono stati annunciati dai messaggi mariani. Come delle persone ignoranti e in molti  casi dei bambini avrebbero potuto conoscere, cento, duecento anni fa, quello che effettivamente è il panorama mondiale odierno?
Non sottovalutiamo il fatto che quanto Maria avrebbe depositato nei suoi profeti non è molto lontano dalle profezie contemplate nei testi sacri delle più grandi religioni.
Stiamo effettivamente vivendo, rispetto al passato, un tempo di profonda aridità interiore. Un periodo in cui la spiritualità è derisa, la materialità osannata all’inverosimile, la religione relegata e bandita;  all’interno delle congregazioni religiose si combattono battaglie per il potere ed il prestigio. Le religioni mondiali vivono un nuovo momento di scontro tra esse e sono compiuti immani massacri in nome di un Dio che al contrario, ha depositato in noi il messaggio dell’amore fraterno e della pace.
Il periodo attuale è forse l’anticamera del baratro finale? San Malachia, nelle sue discusse profezie sui papi, profezie che hanno avuto tutte un seguito, pone come ultimo papa Pietro il Romano. Se effettivamente Papa Francesco è il “Caput Nigrum” vaticinato dal santo, il prossimo  papa sarà “Petrus Romanus”. Durante il suo pontificato, nell’ultima persecuzione del Cristianesimo, la città costruita sui sette colli cadrà distrutta e il Giudice giudicherà il suo popolo. Tuttavia anche Babilonia ( Iraq) come Roma è costruita su sette colli, quindi non sappiamo esattamente se vi sarà la distruzione della cellula anticristiana Isis o se il Cristianesimo sarà demolito dai terroristi che, proprio in Iraq, hanno il quartier generale.
I Veggenti hanno ampiamente parlato di guerre e disastri che per motivi ovvi non avrebbero potuto conoscere. Tra questi forse l’inversione dei poli fisici della Terra.
Teoria che solo negli ultimi decenni ha avuto un riscontro scientifico, con l’effettiva conferma che nel più remoto passato del nostro pianeta ciò è già avvenuto, comportando un radicale cambiamento morfologico e climatico ( al Polo Nord sono stati rivenuti fossili vegetali di piante tropicali).
E’ forse in previsione di un brusco cambiamento che i cinesi stanno  costruendo, in sordina, città  nel deserto? Città perfettamente costruite che potrebbero accogliere centinaia di migliaia di abitanti ma che invece sono completamente vuote!
Forse, davanti all’evidenza che grandi cambiamenti interesseranno a breve la nostra generazione, dovremmo cominciare a cambiare rotta, perché il naufragio è imminente.

 

L'orologio

Previsioni meteo Italia

Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner