Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

Disturbi mentali: difetti nei circuiti cerebrali
Da sempre i disturbi mentali e comportamentali che non erano correlati a danni cerebrali evidenti, sono stati ritenuti derivanti da cause di natura esplicitamente psicologica. Oggi grazie alla n…

Spiagge e Fondali Puliti - Clean up the Med 2010 PDF Stampa E-mail
Italia - Italia
Scritto da Giovanni Toccu   
Lunedì 31 Maggio 2010 09:05

Nonostante la coda di maltempo che ancora rinfresca la primavera italiana, questo fine settimana  migliaia di volontari sono scesi in spiaggia per dare il via a Spiagge e Fondali Puliti – Clean Up the Med 2010, il tradizionale week-end di volontariato dedicato alla cura delle coste organizzato da Legambiente in moltissime località della Penisola. Come ogni anno, Spiagge e Fondali Puliti ha richiamato sui litorali d’Italia migliaia di volontari per ripulire le spiagge dalle tonnellate di rifiuti abbandonati ma anche gli argini dei fiumi, i laghi e, insieme ai  subacquei, i fondali marini. Un’azione di sensibilizzazione che intende promuovere, attraverso un gesto concreto, una maggiore attenzione alla tutela delle coste, un invito ai cittadini meno attenti a non sporcare e alle amministrazioni ad investire di più per controllare e difendere il territorio da abusi e illegalità.

 

Per facilitare il compito Legambiente ha distribuito 20.000 borse di tela riutilizzabili messe a disposizione da Coop Italia e circa 100.000 porta cicche messi a disposizione da Bic. Buste di plastica e mozziconi di sigaretta sono infatti sempre in testa alla classifica dei rifiuti che inquinano mari e coste anche secondo l’ultimo rapporto Unep.
“Dopo vent’anni questa campagna rappresenta ancora un prezioso strumento di sensibilizzazione ambientale” ha dichiarato Simone Nuglio, coordinatore settore Protezione Civile di Legambiente, “L’ambiente in cui viviamo merita infatti più attenzione, ma quest’anno, insieme al messaggio sulla tutela del nostro paesaggio vogliamo promuovere anche una maggiore sensibilizzazione nei confronti delle persone disabili che troppo spesso in questo Paese si vedono negare i loro diritti e tra questi anche quello di accedere alle spiagge. Spiagge e Fondali Puliti inoltre, per sottolineare l’importanza della tutela del mare e delle coste, ha previsto anche quest’anno il coinvolgimento dei volontari delle squadre ‘Marine Pollution’. In casi come quello del recente disastro ambientale nel Golfo del Messico infatti, è necessario l’intervento di tecnici specializzati capaci di svolgere operazioni delicatissime con procedure pianificate secondo il tipo di costa su cui è necessario operare nel massimo rispetto dell’ecosistema”.
Gli eventi si sono svolti in tutta Italia, animati nel venerdì mattina principalmente dalle scuole con la collaborazione dei rispettivo circoli didattici mentre sabato e domenica la protezione civile, i circoli locali di Lega Ambiente, la Guardia Costiera e le amministrazioni locali hanno coordinato gli interventi.
In alcune regioni le attività di pulizia proseguiranno anche a giugno: in Sardegna il 5 a Santa Maria Navarrese-Baunei (OG), il circolo Legambiente di Assemini con la collaborazione del Comune di Balnei organizza la pulizia delle spiagge Santa Maria Navarrese e delle aree circostanti.
L’iniziativa di Lega Ambiente si integra in un più ampio progetto una pulizia generale delle coste del Mediterraneo denominato “Clean Up The Med” per restituire a spiagge e fondali la loro originale bellezza. Un gesto di civiltà che unisce idealmente le popolazioni di lingue e culture diverse di ben 1.500 località costiere: dall’Italia all’Algeria, dalla Croazia all’Egitto, dalla Francia alla Giordania, dalla Grecia a Israele, dal Libano a Malta, dal Marocco all’Albania, dalla Palestina al Portogallo, dalla Serbia al Montenegro, dalla Siria alla Slovenia, dalla Spagna alla Tunisia, da Cipro fino alla Turchia.

Giovanni Toccu

Ultimo aggiornamento Martedì 01 Giugno 2010 11:50
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia


Warning: file_get_contents(http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/IMAGERY/IR108/COLOR/CENTRALEUROPE/index.htm) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.diario24notizie.com/home/modules/mod_weather/mod_weather.php on line 31
Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2020 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner