Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

Cicirigolla va in città
Tra i più antichi abitanti della terra, nonché il più grande raggruppamento di animali che la popolano, gli insetti hanno conservato nei millenni un ruolo di primo piano nella colonizzazione …

“Orecchio bionico” per riacquistare l’equilibrio PDF Stampa E-mail
Medicina - Medicina
Scritto da maria lucia meloni   
Venerdì 18 Giugno 2010 22:28

Costruire un orecchio artificiale che permetta di ristabilire l’equilibrio perduto. Il cosiddetto “orecchio bionico” che permetterebbe tutto questo è meta ambita, alla quale lavorano diversi gruppi di ricerca in tutto il mondo. Infatti è proprio nel labirinto vestibolare della parte più profonda dell’orecchio, quello interno, che nasce e si sviluppa il senso dell’equilibrio. L’orecchio sappiamo che è composto dalla parte esterna (quella che vediamo, ossia il padiglione, sino al timpano), dalla parte media (nella quale si trovano i tre ossicini della catena dell’udito, staffa, incudine e martello) e la parte interna dove troviamo tra le altre strutture anche il labirinto vestibolare.  Il labirinto in condizioni normali lavora attraverso due modalità: la prima consente di distinguere tra alto e basso e inoltre ci da informazioni su quale sia la direzione nella quale ci stiamo muovendo. Queste informazioni, modulate da sistemi recettoriali, ci  permettono di stare in piedi e di camminare. La seconda modalità di funzionamento del labirinto consiste nel percepire i movimenti della testa e contemporaneamente  permettere  di mantenere gli occhi fissi su un punto. Senza questo riflesso vestibolo-oculare il mondo, alla nostra vista, sembrerebbe traballare instabile.

Il labirinto lavora attraverso tre strutture che contengono del liquido, i cosiddetti “canali semicircolari”. Questi sono posizionati secondo le tre dimensioni dello spazio e registrano proprio le rotazioni del capo in questi tre piani.

Capita che a causa di patologie come la Sindrome di Ménierè, infezioni virali, chemioterapia, meningiti o somministrazione di antibiotici (la gentamicina), si abbia un danno ai canali semicircolari dell’orecchio interno.

I sintomi sono assolutamente invalidanti. Difficilmente si riesce a camminare normalmente, si ha la cosiddetta “andatura ad ubriaco”; si percepisce un netto e continuo senso di perdita del controllo posturale, come se si stesse per cadere in continuazione. Anche la vista è alterata in maniera notevole, tutto risulta sfocato, soprattutto le immagini in movimento e le luci notturne; tutto appare tremolante, impreciso.

I ricercatori dei laboratori di  otorinolaringoiatria e ingegneria biomedica dalla Johns Hopkins School of Medicine di Baltimora nel Maryland stanno portando avanti lo sviluppo di una protesi che possa ridare l’equilibrio a soggetti colpiti da disabilità in seguito alla perdita della sensibilità vestibolare. L’orecchio bionico in fase di sviluppo è costituito da un dispositivo che andiamo a spiegare. Un giroscopio miniaturizzato si trova all’interno di un’unità che viene impiantata dietro l’orecchio ed è composta da una ruota microelettromeccanica vibrante. Quando la testa si  muove, la ruota si piega leggermente. Questi piegamenti modificano la tensione dei condensatori vicini alla ruota stessa. Un microprocessore posizionato nel giroscopio rileva questo cambiamento e invia dei segnali a particolari elettrodi che sono stati anche essi inseriti nell’orecchio interno. Gli elettrodi a loro volta trasmettono l’informazione al nervo vestibolare, al tronco encefalico e ai nervi che poi permettono l’adeguamento della posizione degli occhi in base alla posizione assunta dal capo.

Sicuramente le premesse sono buone. Bisognerà solo aspettare ancora qualche tempo e finalmente si potrà restituire l’equilibrio a chi l’aveva perduto.

Maria Lucia Meloni

Ultimo aggiornamento Sabato 19 Giugno 2010 17:44
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia

Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner