Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

Perché una notizia fa notizia più di un’altra notizia
Di norma, il compito del giornalista è quello di informare gli utenti. Spesso, però, il tenore di un evento è superiore rispetto a un altro, perché l’"orecchio" umano tende a interessarsi …

Flavio Carboni finisce di nuovo in manette PDF Stampa E-mail
Italia - Italia
Scritto da Flavia Attardi   
Giovedì 08 Luglio 2010 16:12

L’imprenditore è stato arrestato oggi nell’ambito delle indagini sugli appalti per l’eolico in Sardegna. I carabinieri hanno preso in custodia Carboni su richiesta del Gip Giovanni de Donato. La Procura di Roma ha disposto anche l’arresto del costruttore Arcangelo Martino e del geometra Pasquale Lombardi ex sindaco Dc.

Le indagini che hanno portato al triplice arresto riguardano diversi appalti pubblici per la realizzazione di parchi eolici in Sardegna. Secondo gli inquirenti, l’organizzazione criminale avrebbe concretamente deciso l’assegnazione degli appalti e la spartizione dei relativi finanziamenti pubblici. Si ipotizza un importante giro di tangenti: Carboni, ormai 78enne, è infatti indagato assieme a Lombardi, Martino e il coordinatore nazionale del Partito della Libertà Denis Verdini per corruzione. Il filone di indagine riguarderebbe anche l’attuale presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci.  

Il faccendiere Flavio Carboni, attualmente detenuto nel carcere romano di Regina Coeli, non è nuovo agli arresti. Dal primo fermo in Svizzera nel 1982, il faccendiere sardo ha collezionato una lunga serie di arresti e udienze riuscendo finora a limitare i danni: condannato in via definitiva a 8 annie 6 mesi di detenzione per il crack del Banco Ambrosiano, Carboni ha strappato alla giustizia italiana diverse importanti assoluzioni. La più importante è quella, recente, che lo ha liberato dall’accusa di concorso nell’omicidio Calvi. Numerose le vicende criminose in cui emerge il nome di Carboni che è stato anche accusato (e poi assolto) come mandante del tentato omicidio di Roberto Rosone, numero due dell’Ambrosiano ai tempi di Calvi. Truffa e falso, bancarotta fraudolenta, esportazione di capitali, legami con la mafia e con la banda della Magliana, ricettazione e rapporti non chiari con Pazienza, Gelli e Corona, ex Gran Maestro della Massoneria.

Mentre gli organi di stampa parlano già di una nuova P2, il legale di Carboni, Renato Borzone, ha subito annunciato che ricorrerà al Tribunale della Libertà contro il provvedimento della Procura romana.

Flavia Attardi

Ultimo aggiornamento Giovedì 08 Luglio 2010 21:20
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia

Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner