Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

L'autismo tra scienza e narrazione: Francesca Ervas presenta il libro di Fulvio Ervas
Fulvio Ervas, uno scrittore, e Francesca Ervas, filosofa esperta di patologie della comunicazione, si sono confrontati sul tema dell’autismo davanti a un pubblico numeroso e attento negli spaz…

25 marzo, solidarietà per il settore ovino-caprino sardo PDF Stampa E-mail
Agricoltura - Agricoltura
Scritto da Luigi Zuncheddu   
Giovedì 25 Marzo 2010 01:00

Il 23 marzo, in una conferenza stampa che si è tenuta al Mediterraneo (Cagliari), il Tavolo Agricolo Economico Sardo ha reso note le iniziative che saranno realizzate a partire da oggi, 25 marzo, Giornata della Solidarietà con gli operatori del mondo agropastorale. Le sigle del settore, che fanno capo a  Confagricoltura Cia Copagri Agci Confcooperative Legacoop, unitariamente, chiedono ai sardi di aderire in difesa delle imprese, delle cooperative e delle famiglie che trovano il sostentamento dall’agricoltura, dall’allevamento e dalla trasformazione.
Gli intervenuti hanno messo in risalto la situazione di crisi del settore agroalimentare e l’ulteriore flessione registrata nel comparto dell’allevamento ovi-caprino nei primi mesi di quest’anno, che ha determinato la caduta del potere d’acquisto del 50%. Le aziende coinvolte sono 20 mila e si trovano sparse in tutta l’isola. Per avere un’idea reale di quante persone vivano in modo drammatico le conseguenze della crisi, ai produttori e alle loro famiglie vanno sommati anche tutti gli operatori della filiera integrata. Le organizzazioni di categoria, rappresentate al Tavolo Agricolo, chiedono che sia verificata la ricaduta economica sui produttori dei 2 milioni e mezzo degli interventi pubblici, annunciati dalla SFIRS, e in particolare che sia finanziato l’intero sistema, di nuovo coeso, e che la responsabilità sociale d’impresa e il bene delle comunità siano considerate prima di tutto. Altre proposte riguardano l’abbattimento e la sospensione dei contributi previdenziali, il ritorno al credito e al micro credito per l’impresa agricola e zootecnica, l’accesso a un fondo di solidarietà a tasso zero. Per eliminare le tensioni e la rassegnazione all’interno del mondo pastorale, per portare il prezzo del latte agli effettivi costi di produzione, rilevano che è necessario che i pastori tornino a governare il prodotto, e che si faccia un accordo tra produttori e componente industriale.
Le stesse organizzazioni di categoria avviano ora un confronto con l’Assessore regionale all’Agricoltura ed altri Organismi del Consiglio Regionale, chiedono ai consigli comunali e provinciali di approvare un ordine del giorno per dare forza istituzionale alle azioni in difesa delle imprese agricole e, con la stessa finalità, inviano una lettera ai parlamentari sardi, a tutti i rappresentanti degli enti locali e delle forze politiche e sociali. A sostegno della vertenza, i produttori valutano la possibilità di realizzare una grande manifestazione a Cagliari.
 

Luigi Zuncheddu

Ultimo aggiornamento Venerdì 26 Marzo 2010 08:38
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia


Warning: file_get_contents(http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/IMAGERY/IR108/COLOR/CENTRALEUROPE/index.htm) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.diario24notizie.com/home/modules/mod_weather/mod_weather.php on line 31
Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner