Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

Il pieno in Francia fa risparmiare agli italiani 500 euro l'anno
Fare il pieno in Francia conviene! La benzina in Francia costa meno che in Italia, si può arrivare a risparmiare fino a 500 euro l'anno. Le cifre della benzina, nella regione francese, non supe…

USA: una legge consentirà di intercettare tutti i collegamenti criptati su internet PDF Stampa E-mail
Esteri - Esteri
Scritto da Marco Mura   
Martedì 28 Settembre 2010 00:43

Tutti gli ISP (internet services providers) dovranno munirsi di tecnologie che, in caso di richiesta, permettano di decifrare le comunicazioni criptate. È quanto da tempo vanno domandando con insistenza l’FBI e altri organi al servizio della sicurezza nazionale americana, come strumento indispensabile per poter combattere efficacemente il terrorismo internazionale.

Secondo quanto riferisce il New York Times il presidente Obama avrebbe già dato mandato ai suoi collaboratori di preparare una legge che permetta agli inquirenti, in caso di necessità, di avere accesso ad ogni tipo di comunicazione che avvenga via internet. A questo scopo la legge a cui sta lavorando l’amministrazione americana prevede l’obbligo per tutti i providers di acquisire tutti gli strumenti necessari per poter decifrare tutti i collegamenti criptati.

Molti i punti di discussione che la legge pone sul tavolo. Primo fra tutti la tutela della privacy dei cittadini; secondo James Dempsey, vice presidente del “Centro per la democrazie e la tecnologia”: «l’eventuale provvedimento avrà enormi implicazioni e metterà in pericolo elementi fondamentali del progresso di internet e il suo carattere peculiare di decentramento». Molti i timori che le tecnologie per decifrare le comunicazioni criptate possano in qualche modo sfuggire al controllo e possano essere usate arbitrariamente anche da persone non autorizzate.

«Le nostre richieste non mirano ad aumentare i nostri poteri. Chiediamo al governo soltanto la possibilità di ottenere legali autorizzazioni alle intercettazioni, in caso di necessità legate a questioni di sicurezza nazionale, e i mezzi per poterle effettuare» sostiene una dei rappresentanti legali dell’FBI Valerie Caproni che aggiunge: «controllare sospetti terroristi diventa sempre più difficile proprio per il fatto che questi utilizzano internet e che le tecnologie di criptazione sono alla portata di chiunque».

Intanto il Washington Post fa sapere che il controllo sulle informazioni che l’amministrazione Obama vuole realizzare si estenderà anche alle transazioni finanziarie telematiche. Attualmente per gli istituti di credito americani vige l’obbligo di segnalare al Dipartimento del Tesoro tutte le transazioni, al di sopra dei diecimila dollari, che risultino in qualche modo sospette. «Con il nuovo provvedimento, il governo - precisa il quotidiano statunitense - sarebbe fermamente intenzionato a portare drasticamente in basso la soglia, rendendo obbligatoria la segnalazione per tutte le operazioni al di sopra dei mille dollari».

 

 

Marco Mura

Ultimo aggiornamento Martedì 28 Settembre 2010 00:54
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia

Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner