Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

Cellino multa i giocatori del Cagliari
  Rei di aver condotto i primi venti minuti della precedente partita, quella contro l’Inter (persa per 3 a 0), demotivati e senza voglia di stupire, Cellino, il presidente del Cagliari, ha d…

Momix al Lirico con ‘Bothanica’ PDF Stampa E-mail
Cultura e spettacolo - Cultura e spettacolo
Scritto da Flavia Attardi   
Giovedì 27 Gennaio 2011 14:58

Due ore di fortissime suggestioni visive e sonore. Questo è ciò che attende chi deve ancora vedere lo spettacolo di Moses Pendleton in replica a Cagliari fino a domenica 31 gennaio. Il palco del Teatro Lirico di Cagliari fa un po’ rimpiangere quello dell’Anfiteatro Romano, dove i Momix avevano danzato nell’estate del 2008, ma questa produzione si adatta bene anche agli spazi più definiti e limitati.  Lo spettacolo di danza moderna, ispirato dalle Quattro Stagioni di Vivaldi e diviso in due parti dal titolo ‘Winter – Spring’ e ‘Summer – Fall’, inizia con un crescendo di musica. L’immagine di un fiore bianco occupa per intero lo sfondo. Sul palco, il vento increspa la superficie di un telo candido che presto inizia a cambiare costantemente forma, grazie ai ballerini che lo animano restando completamente invisibili. Il fondale mostra il fiore via via sempre più piccolo fino a farlo diventare parte del cielo, del cosmo. La musica si interrompe e il pubblico approfitta della breve pausa per applaudire entusiasta. Il secondo pezzo vede sulla scena una pianta bianca, intorno al cui ombrello danzano leggere le ballerine di Pendleton. Ieri sera il terzo pezzo è stato interrotto e ripresentato interamente per un piccolo problema tecnico alle luci, indispensabili per esaltare le fluorescenze di un magnifico gioco di linee che si uniscono e si separano per creare immagini sempre diverse, eco di un microcosmo naturale che Pendleton osserva e rielabora con minuzia e immaginazione.

Le sensazioni sono forti, ci si sente cadere in una voragine ottica, una sorta di ipnosi collettiva, supportata e stimolata dalla colonna sonora che trae spunto da trentacinque diverse fonti, fra cui lo stesso Vivaldi, Peter Gabriel, Angélique Kidjo, la musica techno, i suoni naturali di uccelli, rane, ruscelli e tutto quanto serve al coreografo-contadino per condurci nel suo mondo.

Nato nel Vermont in una fattoria dove si allevavano animali da latte, Pendleton ha fatto l’abitudine al mondo rurale e ora vive in un’enorme stalla ristrutturata, nel verde del Connecticut, dove accoglie la compagnia per studiare i nuovi spettacoli. Il suo processo creativo si basa sull’osservazione da molti definita maniacale (pare abbia ascoltato in cuffia per settimane il cinguettio degli uccelli) di ciò che sfugge all’occhi dei più, come, ad esempio, le gocce di rugiada e gli insetti. L’avventura dei Momix (contrazione di “Moses Mix”, l’assolo ideato per le Olimpiadi di Lake Placid nel 1980, non sembra destinata a concludersi a breve. Stando al riscontro di pubblico per questa tappa della tournée di 'Bothanica', le prossime sortite cagliaritane della compagnia di Moses Pendleton saranno sicuramente accolte con curiosità e interesse.

Flavia Attardi

Ultimo aggiornamento Giovedì 27 Gennaio 2011 20:07
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia


Warning: file_get_contents(http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/IMAGERY/IR108/COLOR/CENTRALEUROPE/index.htm) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.diario24notizie.com/home/modules/mod_weather/mod_weather.php on line 31
Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner