Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

Vasco Rossi torna a cantare le sue “Dannate Nuvole”
A tre anni di distanza dall’ultimo album “Vivere o niente”, Vasco Rossi torna a far sentire la sua voce con il nuovo singolo “Dannate Nuvole”, uscito il 14 Marzo, che anticipa l’usci…

Nuove regole per le erbe medicinali PDF Stampa E-mail
Scienza - Scienza
Scritto da Luisa Cocco   
Mercoledì 11 Maggio 2011 14:52

Novità per le erbe medicinali e le cure omeopatiche. Da oggi solo i medicinali vegetali registrati o autorizzati potranno essere immessi sul mercato europeo. A partire dal 1° maggio scorso, infatti, sono entrate in vigore le nuove direttive dell’Unione Europea che regolano il settore, in particolare la Direttiva 2004/24/CE che disciplina per l’appunto l’utilizzo, la produzione e la commercializzazione delle cosiddette medicine vegetali tradizionali (Herbal Medicinal Drugs). Come prevedibile non sono mancate le polemiche e intorno alla questione si è aperto un acceso dibattito tra favorevoli e contrari, tra chi difende la sicurezza dei pazienti e chi invece rivendica il diritto alla libertà di scelta nelle cure.  Ma che cosa prevede il nuovo impianto normativo e quali sono i tempi, i modi e i requisiti cui questi prodotti di millenaria tradizione devono rispondere?

Secondo quanto stabilito dalla Direttiva tutti i prodotti vegetali classificati come erbe medicinali tradizionali dovranno, entro sette anni dalla normativa, adeguarsi ad uno specifico iter registrativo prima di finire sul mercato. In altre parole tali sostanze saranno autorizzate solo e soltanto se risponderanno a precisi requisiti di efficacia e qualità documentati sulla base di seri risultati scientifici. A garanzia di una maggiore sicurezza la direttiva impone inoltre che tali preparati siano anche stati utilizzati senza rischi e con continuità per almeno 30 anni, 15 dei quali nell’UE. Tra le piante più discusse sicuramente quelle utilizzate dalla medicina tradizionale cinese, ayurvedica e tibetana che, pur avendo alle spalle una tradizione d’uso più che millenaria, difficilmente  risponderebbero oggi ai requisiti richiesti. Non rientrano, invece, nel provvedimento gli integratori alimentari a base di piante officinali che potranno tranquillamente continuare ad essere venduti perché utilizzati per scopi diversi da quelli medicinali.

Regolamentazione necessaria, secondo quanto sostiene la Direttiva, o desiderio di eliminare queste sostanze dal mercato come lamentano invece milioni di consumatori e numerose centinaia di associazioni di categoria? Difficile prendere posizione in un discorso così complesso che muove peraltro grandi capitali economici in entrambi i sensi. E intanto la discussione impazza sul web, dove in molti si preoccupano per la scomparsa dei medicinali a base di estratti vegetali: dalle petizioni on-line ai blog sull’argomento, la rete infatti ha contribuito molto a creare una condizione di vero e proprio allarmismo. Ma anche senza esasperare i toni della questione sono evidenti a tutti gli enormi ostacoli che da oggi in poi si creeranno all’introduzione di rimedi a base di  erbe, a causa dei costi esorbitanti e degli infiniti processi di valutazione a cura degli esperti. Una realtà, denuncia il fronte degli scettici, che senza alcun vantaggio apparente per il consumatore sembra destinata a favorire solamente le lobby farmaceutiche, le uniche in grado di superare tutti i passaggi grazie alle proprie risorse e fortemente interessate a contrastare il recente boom della fitoterapia. Le prime ad essere colpite invece le centinaia di piccole e medie imprese artigianali di erbe medicinale che, viste le restrizioni imposte dalla Direttiva, incontreranno serie difficoltà a vendere i loro prodotti sul mercato.

Luisa Cocco

Ultimo aggiornamento Mercoledì 11 Maggio 2011 20:27
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia


Warning: file_get_contents(http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/IMAGERY/IR108/COLOR/CENTRALEUROPE/index.htm) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.diario24notizie.com/home/modules/mod_weather/mod_weather.php on line 31
Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2020 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner