Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

In India pena di morte per gli stupratori
Come fermare stupri e violenze? A New Delhi le persone scendono in piazza per manifestare e ribellarsi contro stupri e violenze. Queste manifestazioni sono iniziate dopo che una studentessa ind…

Incontro fra Italia e Cina PDF Stampa E-mail
Esteri - Esteri
Scritto da Margherita Sanna   
Giovedì 01 Luglio 2010 00:00

 

La Cina intrattiene negli ultimi anni costanti e produttive relazioni economiche e diplomatiche. Nelle nostre università si allignano studenti cinesi che usufruiscono di borse di studio particolari riservati a loro, frutto appunto delle trattative fra Italia e Cina. All’interno delle loro università, soprattutto in ambito scientifico, la presenza italiana è costante. Nelle stesse scuole pian piano si sta sviluppando una certa sensibilità all’apprendimento della lingua cinese, per cui si creano corsi con insegnanti madrelingua oppure italiani che sono stati in Cina. L’attività commerciale cinese poi è riscontrabile in quasi tutte le città italiane, tanto che ormai la stessa espressione “vado a comprarlo dai cinesi”, nella quale è evidente la metonimia che sta ad indicare “vado a comprarlo nel negozio dei cinesi”, è entrata nell’uso comune, segno tangibile – poiché la lingua popolare è sempre il segno più evidente dei cambiamenti- dell’assorbita presenza cinese nel nostro Paese. E nonostante la loro consistente presenza (tanto che in Italia sono fra i primi posti per quantità numerica e diffusione territoriale) i cinesi sono tuttora degli operosi stranieri che ci vivono accanto spesso senza che noi ne sappiamo alcunché. Certo, fra le nuove generazioni, la cosiddetta “seconda e terza generazione”, sta avvenendo una maggiore integrazione, aiutata soprattutto dalla presenza sin dall’età infantile dei cinesi nelle nostre strutture scolastiche. Ma persiste un alone di fascino e mistero attorno ad essi, alla loro Nazione, alla loro produttività, alle loro abitudini, usi e costumi, e alla loro lingua, ai più sconosciuta ma talmente affascinante da aver fatto nascere attorno ad essa un desiderio – sempre più diffuso- di tatuarsi sulla pelle ideogrammi cinesi. Ieri alla Farnesina il ministro Frattini ha ricevuto l’Ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese Ding Wei, con il quale ha discusso delle relazioni bilaterali fra i due Paesi e dei prossimi appuntamenti. Infatti nel 2010 sono previsti numerosi incontri istituzionali fra Cina e Italia: per il quarantesimo anniversario delle relazioni diplomatiche ci sarà la visita del nostro Presidente della Repubblica e del Ministro Frattini in Cina; inoltre ricorrerà l’11 maggio il 400° anniversario della morte di Padre Matteo Ricci, il gesuita che ebbe il merito di riportare il cristianesimo in Cina, e infine ci sarà l’Anno della Cina in Italia, che vedrà la presenza alla cerimonia inaugurale del Premier Wen Jiabao, Primo Ministro del Consiglio di Stato della Repubblica Popolare Cinese. Un anno ricco di eventi che consolideranno ancora di più l’amicizia fra Cina e Italia. Il Ministro Frattini, durante il colloquio con l’ambasciatore cinese, ha voluto sottolineare la tensione verso la legalità dell’Italia, riferendosi soprattutto al maxi arresto della Finanza che ha portato all’arresto di 25 cinesi tra Prato e Firenze egli ha affermato: “Non facciamo differenza di nazionalità perché vogliamo combattere il crimine sotto ogni sua forma, soprattutto quello che sfrutta una manodopera resa fragile dal disagio sociale e dalla povertà”. Ha così invitato l’Ambasciatore cinese a una lotta congiunta per l’eliminazione della criminalità organizzata, che gioverebbe ad entrambe le nazioni. Il Premier Wen Jiabao si è mostrato disponibile e unanime con il Ministro Frattini, proteso anch’egli ad una crescita armoniosa dei rapporti Italo- Cinesi.

 

Margherita Sanna

 

Ultimo aggiornamento Domenica 26 Febbraio 2012 09:48
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia


Warning: file_get_contents(http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/IMAGERY/IR108/COLOR/CENTRALEUROPE/index.htm) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.0 503 Service Unavailable in /web/htdocs/www.diario24notizie.com/home/modules/mod_weather/mod_weather.php on line 31
Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner