Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

“Napoli Milionaria!” per la prima volta al Lirico di Cagliari
Nel corso della conferenza stampa di presentazione di “Napoli Milionaria!” il regista, Arturo Cirillo, ha riferito che durante le prove si chiedeva perché i suoi attori non recitassero ma c…

I nuovi pc del futuro: touch screen PDF Stampa E-mail
Scienza - Scienza
Scritto da Margherita Sanna   
Mercoledì 05 Maggio 2010 00:00

Il mondo informatico muta e si trasforma giorno dopo giorno, corre dietro le innovazioni, le rielabora, le reinterpreta fino a carpire le esigenze degli utenti, o forse sono questi ultimi a trasformarsi a seconda del mercato. Non si sa. Ma quel che è certo è che la ricerca del touch screen si fa sempre più imponente, e forse, un po', era prevedibile. In fondo questo strumento che all'inizio sembrava quasi confondere l'utente, poi è diventato un modo immediato e veloce per fruire dei contenuti del pc, sembrerebbe addirittura più concreto, più corporeo dell'utilizzo di una tastiera o di un mouse. E gli adolescenti, ma anche i più piccolini, sono quelli a cui meglio si attaglia quest'utilizzo. Loro, più delle altre generazioni, facilmente si rapportano con questa tecnologia che nasce con loro, ne subiscono gli effetti benefici e quelli meno, come l'eccessiva immediatezza dei contenuti che - secondo alcuni psicologi- fa sì che i bambini poi abbiano difficoltà a restare concentrati a lungo tempo. Dopo l'iPhone e l'iPad fra poco arriverà anche l'eepc touch screen, già l'Asus ha lanciato il suo EeeTop Pc, l'ET2010, un all - in – one che andrà a collocarsi in un mercato in forte espansione. Il computer Asus è molto elegante, collocabile ovunque senza paura che sfiguri, grazie alla tecnologia AMD VISION è molto sottile, ha un display multi touch (ovvero viene riconosciuto l'input dato in più punti contemporaneamente, cosicché si possono modificare immagini, allargarle, ruotarle, lavorare su documenti, navigare sul web) da 20 pollici e le sue dimensioni sono: 497×374x20-54 millimetri. Il sistema ha 2GB di memoria RAM e hard disk da 500GB a 7200rpm; masterizzatore DVD, lettore di schede 3in1, Gigabit Ethernet, WiFi, webcam, 6 porte USB, HDMI. Perfetto rivale degli iMac della Apple, il pc dell'Asus è perfetto per un ufficio. Unico neo la tastiera e il mouse che sarebbero stati esteticamente più belli wireless. E così anche il mercato del computer “all in one” si colloca magistralmente nei pc desktop, che finora non hanno registrato grandi crescite. Il touch screen, che ha fatto la sua comparsa nei lontani anni '70, non è mai più estinto. Nel 2007 poi, grazie alla comparsa del primo iPhone il touch screen è entrato in tutte le case, un po' perché il cellulare è un oggetto di uso ancor più comune del pc, un po' perché l'Apple ha fatto dell'iPhone una moda come solo Steve Jobs sa fare, si è incominciato a capire quanto fosse più semplice e immediato l'uso di determinate tecnologie con il touch. Oggi, a pochi anni di distanza dal primo iPhone è sempre più probabile l'ipotesi che nei prossimi cinque o dieci anni i primi computer dei nostri figli saranno touch screen: tutto in un unico display. La speranza è che questo determini un miglioramento nelle capacità di apprendimento, non il contrario.

 

Margherita Sanna

 

 

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 05 Marzo 2012 17:34
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia

Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner