Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

Interferenze aliene
Patricia Cori è l’autrice del saggio “Atlantide risorge”, personaggio di non poco successo, chiaroveggente e filosofa. Racconta una  storia dell’uomo  diversa da com’ è stata docum…

La Fao vince il premio Pubblicità Grand Prix PDF Stampa E-mail
Sociale - Sociale
Scritto da Margherita Sanna   
Mercoledì 26 Maggio 2010 00:00

La XXIII edizione del Grand Prix per il settore Pubblicità Progresso Social Award è stato vinto dalla campagna “Investire in agricoltura significa salvare vite” della Fao. Questa sezione del Grand Prix, premio che ha il suo focus nella strategia di marca, nella valorizzazione dell'eccellenza nel posizionamento e nella piattaforma della comunicazione, è stata creata proprio a partire da questa edizione del 2010 per aiutare le associazioni no profit e i progetti che perseguono. Edgardo Valenzuela, Coordinatore FAO della Giornata Mondiale dell'Alimentazione e delle Iniziative Speciali ha così commentato la premiazione dello spot prodotto dal Gruppo Video della FAO con il graphic designer Roberto Laurenzi della Codesign Srl: "Siamo molto contenti di questo riconoscimento perché vuol dire che siamo riusciti nell'intento di fare recepire il nostro messaggio al più grande numero di persone possibile. Col nostro spot abbiamo cercato di andare dritti al cuore delle persone e di focalizzare l'attenzione su un dato purtroppo assai spesso trascurato, la sproporzione tra la spesa militare e gli investimenti in agricoltura". E a quanto pare ci sono proprio riusciti con uno spot di soli 30 secondi, che denuncia la sproporzione fra gli investimenti per la fame nel mondo e quelli per gli armamenti (1340 miliardi). Il tema della fame del mondo è ancora molto scottante, ogni anno un miliardo di persone soffre la fame e il numero non è affatto in calo. Questo problema, spesso ignorato, diventa sempre più centrale perché il numero delle persone al mondo aumenta progressivamente e con esso quello di chi muore di fame. Si calcola che cinque bambini muoiono di fame ogni 30 secondi. Ecco perché la premiazione di uno spot su questa tematica riveste una particolare pregnanza. La sperequazione fra parte del mondo ricca e povera deve diminuire drasticamente, altrimenti il rischio è che il mondo imploda da sé.

Gli altri premiati sono stati: il Prof Umberto Veronesi per aver portato l'Italia ad essere un punto di riferimento sul cancro in ambito internazionale, il Direttore del quotidiano La Stampa Mario Calabresi, per aver accresciuto il peso e l'autorevolezza della testata; il Ministro del turismo italiano Vittoria Brambilla per avere avviato una campagna vincente per la rinascita del turismo in Italia; l'On. Nichi Vendola per l'innovativa campagna di coinvolgimento della gente che ha contribuito alla sua riconferma alla Presidenza della Regione Puglia. Mentre invece il vincitore del Grand Prix di Pubblicità Italia è stato lo spot “Lacrime” di Sky HD, al secondo posto invece lo spot “Easy Change” per Ikea.

 

Margherita Sanna

 

 



Ultimo aggiornamento Lunedì 05 Marzo 2012 17:38
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia


Warning: file_get_contents(http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/IMAGERY/IR108/COLOR/CENTRALEUROPE/index.htm) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.diario24notizie.com/home/modules/mod_weather/mod_weather.php on line 31
Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner