Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

Scossa di terremoto scuote le isole Eolie
Alle 14.54 del 16 agosto un boato, la terra delle isole Eolie trema. Si sono vissuti attimi di panico per  i turisti e gli abitanti dell’arcipelago. La scossa con epicentro in mare a 6 km al …

L’Ora della Terra per un pianeta più vivibile PDF Stampa E-mail
Scienza - Scienza
Scritto da Margherita Sanna   
Mercoledì 24 Marzo 2010 00:00

 

 

 

L’Ora della Terra sta per arrivare. Il 27 Marzo dalle 20.30 alle 21.30 anche Cagliari aderirà all’iniziativa internazionale del WWF “L’Ora della Terra”, consistente nello spegnimento delle luci per un’ora. Lo scopo è quello di sensibilizzare la popolazione mondiale al risparmio energetico, il riscaldamento globale infatti sta raggiungendo livelli preoccupanti. Nell’ultimo secolo la temperatura globale è cresciuta di circa un grado, un quadro preoccupante che ha spinto gli Stati Mondiali a riunirsi nel dicembre del 2009 per il Vertice di Copenhagen, alla ricerca di misure condivise per affrontare il problema. L’obiettivo di massima è quello di limitare a 2° C l’aumento della temperatura globale media fino al 2100. L’Ora della Terra ha dimostrato la sua utilità fin dal 2007 - anno della sua nascita- infatti il 31 marzo 2007 ha ridotto i consumi energetici di Sydney dal 2,1% al 10,2% durante la manifestazione. L’adesione è stata ottima, ben 2,2 milioni di persone. Lo scorso anno ad aderire sono state ben 88 nazioni e più di quattromila città, con l’appoggio di Google fin dal 2008, configurandosi come la più grande mobilitazione del mondo sui temi ambientali. Quest’anno le adesioni sono aumentate: ben 110 Nazioni, grazie alla partecipazione di Madagascar, Kossovo, Nepal, Arabia Saudita, Qatar, Mongolia, Cambogia, Repubblica Ceca, Paraguay, Ecuador, Mauritania e Giappone. L’Italia farà la sua parte spegnendo alcuni importanti monumenti: Palazzo Vecchio a Firenze, la Torre di Pisa e tutta Piazza dei Miracoli, il Castello Visconteo a Trezzo, Piazza Sant’Oronzo a Lecce, l’Acquario di Genova, e per la prima volta la Fontana di Trevi a Roma, spenta alla presenza dell’attore Richy Tognazzi. A Cagliari verrà spenta la Torre di San Pancrazio che si riflette su una splendida visione della città notturna. Mentre le luci si spegneranno milioni di persone si riuniranno in tutte le città del mondo, nei parchi, in una grande manifestazione ambientalista mondiale, uno scenario suggestivo e di grande valore educativo, che vuole far riflettere su quanto – anche nel nostro piccolo- gli sprechi energetici possano essere evitabili. Quanto spesso lasciamo televisioni, computer e luci accese pur spostandoci in altre stanze? Comportamenti piccoli, che sembrano non influire su nessuno (bolletta a parte), ma che in realtà pesano sull’intero pianeta. Quest’anno ci sarà anche un video messaggio del Nobel per la Pace Desmond Tutu, celebre per il suo impegno contro l’apartheid. Numerose anche le aziende famose coinvolte, dalla Nokia alla Siemens Networks, la Weels Fargo, la catena di hotel Starwood, che ha studiato delle cene a lume di candela e menù a KMO, e numerose altre, in un impegno collettivo che rende migliore il nostro pianeta.

 

 

 

Margherita Sanna

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento Sabato 17 Marzo 2012 08:36
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia


Warning: file_get_contents(http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/IMAGERY/IR108/COLOR/CENTRALEUROPE/index.htm) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.diario24notizie.com/home/modules/mod_weather/mod_weather.php on line 31
Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2020 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner