Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

La struttura misteriosa del Mar Baltico
Circa sei mesi fa la “Ocean Team X”, che si occupa dell’avvistamento di relitti marini nella profondità del mare, si è imbattuta nelle profondità del Mar Baltico, in una scoperta che ha…

Il Cagliari si rialza PDF Stampa E-mail
Sport - Sport
Scritto da Margherita Sanna   
Lunedì 14 Febbraio 2011 00:00

 

 

 

4 a 1 per il Cagliari contro il Chievo Verona. Il Cagliari si rialza dopo la sconfitta con la Juventus, e lo fa “alla grande”. Un Nenè strepitoso in campo (alla sua uscita dal campo il Sant'Elia gli ha dedicato una standing ovation), che ha messo a segno la sua prima doppietta della stagione, lontano Matri, sono lui e Acquafresca i protagonisti del Cagliari, i bomber da scagliare contro l'avversario. Il Cagliari è salvo in serie A. Certo, puntare ora a mete europee appare difficile data la portata delle altre squadre, però sicuramente la squadra sarda può far bene e far ancora molto. Donadoni, dotato di umiltà e senso critico, ha lavorato e rielaborato gli errori commessi, e, senza grandi clamori e polemiche, ha portato la sua squadra ad avere i “numeri” per vincere, in tempi brevissimi. Ha vinto il modulo 4 – 3 – 1 – 2, anche se il mister si schernisce e afferma che non è quello a vincere, bensì la la squadra, gli interpreti. Nenè si conferma il capocannoniere del Cagliari, gli altri due goal portano la firma di Canini e Conti, il primo a segnare esibendosi in un tuffo di testa da lasciare a bocca aperta. E nota a parte merita Andrea Cossu, il trequartista che segna pochissimo, ma è un ottimo compagno di squadra, assiste i bomber, e gli scarica perfetti assist ad ogni partita. Lo stesso Matri gli era riconoscente perché i suoi 36 goal al Cagliari li doveva anche agli ottimi assist di Cossu. Certo è che questo splendido fantasista dovrebbe esser maggiormente preso in considerazione dalla Nazionale Azzurra, alla quale potrebbe offrire un ottimo contributo. Assente Nainggolan, a causa della distorsione, sostituito da Lazzari. Encomiabile il capitano del Cagliari, Conti, che dopo il goal bacia la maglia del Cagliari, “questa maglia è tutto per me”. Bellissimo esempio – come piace a Cellino – di affezione più alla maglia che al contratto, per un giocatore che è arrivato a Cagliari nel lontano 1999, ancora ventenne. Sconforto per l'allenatore dei clivensi, Stefano Pioli, che pur facendo le meritate congratulazioni al Cagliari, si rammarica per il risultato, una sconfitta dopo una stagione fortunata, amara e tanto dura che puzza di superficialità. E sabato il Cagliari sarà a San Siro per una sfida difficilissima contro l'Inter. Nessun riposo per loro, già da oggi di nuovo in allenamento, e speriamo che questa volta il Cagliari riesca a vincere contro una grande squadra come l'Inter. Appuntamento Sabato 19 Febbraio a San Siro alle 20.45.

 

 

 

Margherita Sanna

Ultimo aggiornamento Mercoledì 28 Marzo 2012 17:01
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia


Warning: file_get_contents(http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/IMAGERY/IR108/COLOR/CENTRALEUROPE/index.htm) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.diario24notizie.com/home/modules/mod_weather/mod_weather.php on line 31
Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner