Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

Mestieri femminili che stanno scomparendo
Con l’avvento del progresso, i lavori manuali sono stati messi da parte per lasciare spazio ai nuovi mestieri. Alcune attività femminili stanno scomparendo o sono scomparse completamente. Per…

La salute va in bicicletta PDF Stampa E-mail
Medicina - Medicina
Scritto da Margherita Sanna   
Lunedì 16 Aprile 2012 00:00

Che andare in bicicletta facesse bene alla salute si sapeva da tempo: il costante utilizzo delle due ruote consente di prevenire infarti, riduce il rischio di sviluppo del diabete, di tumori al colon e al seno, ed il rischio della pressione alta. Ma Strasburgo questa volta stupisce tutti con un’iniziativa del Ministero della Salute: i circa 50 medici aderenti al progetto prescriveranno, qualora ce ne fosse bisogno, ai propri pazienti ore obbligatorie di pedalata al posto dei farmaci; in cambio il comune gli rimborserà le spese mettendogli a disposizione una delle bici del servizio municipale. A Strasburgo percorsi per le bici ce ne sono eccome: infatti la città annovera la più grande rete di piste ciclabili della Francia, di circa 650 km, seguendo le quali è possibile attraversare e conoscere la città, oppure entrare in circuiti cicloturistici internazionali, come il percorso ciclabile del Reno, quello del Canal de la Marne au Rhin, e il percorso Bruche e il suo canale.

La fase pilota del progetto partirà sin da subito e si prevede di estenderla a tutti i medici del territorio nel 2014 qualora dovesse funzionare. "L'attività fisica regolare – ha affermato Alexandre Feltz, medico di famiglia e consigliere municipale con delega alla Salute - fa bene alla salute e per questo sarebbe giusto ottenere il rimborso delle spese. Numerosi studi confermano i benefici, da sempre conosciuti a livello empirico". Strasburgo, dichiarata patrimonio dell’Unesco dal 1988, è il fiore all’occhiello della Francia in tema di mobilità sostenibile, qui i progetti per l’utilizzo della bici sono all’ordine del giorno, tanto che nel 2007 la città ha vinto il Trofeo Bici Tous à vélo. La comunità urbana di Strasburgo si avvale di bici aziendali, messe a disposizione al prezzo di 5 euro al mese anche per uso privato. E inoltre nella città, oltre alla rete di piste ciclabili, che si vorrebbe estendere fino ai 700 km, sono presenti anche Parc Vélo, per custodire la bici 24 ore su 24, spazi delimitati sulla carreggiata per ciclisti, pattuglie di vigili in bicicletta e un sistema di marcatura su telaio della bici che consente di registrare il proprio mezzo per evitare furti. Strasburgo fin dagli anni Ottanta ha promosso una politica di sostegno della bici, al di là degli orientamenti politici delle varie amministrazioni succedutesi. Ed i risultati sono lapalissiani. Ora, con questa nuova iniziativa anche la salute andrà in bici, e sicuramente i risultati positivi si vedranno. Un esempio questo che anche l’Italia – agli ultimi posti nella classifica delle Nazioni per utilizzo della bici – dovrebbe emulare per la salute del territorio, l’utilizzo del mezzo a due ruote riduce le emissioni di CO2, e soprattutto del cittadino, che ha diritto a una vita più sana.

Margherita Sanna

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 11 Aprile 2012 20:15
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia


Warning: file_get_contents(http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/IMAGERY/IR108/COLOR/CENTRALEUROPE/index.htm) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.diario24notizie.com/home/modules/mod_weather/mod_weather.php on line 31
Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner