Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

Ryanair lascia Alghero. Cancellate 7 rotte
La storica compagnia irlandese Ryanair chiude 7 rotte ad Alghero. Dopo un tira e molla serrato con la Regione, Ryanair rende noto che “la decisione è stata assunta a causa del mancato support…

Carta stampata vs tablet 1-0 PDF Stampa E-mail
Speciali - Speciali
Scritto da Francesca Columbu   
Giovedì 06 Dicembre 2012 13:01

Il magazine online “The Daily”, pensato come alternativa ai quotidiani cartacei, cesserà la pubblicazione il 15 dicembre 2012. Dopo un anno e mezzo dalla sua nascita la News Corp - multinazionale del magnate dell’editoria Rupert Murdoch - comunica la chiusura del quotidiano multimediale. Un giornale concepito per la distribuzione in formato digitale attraverso l’iPad di Apple. Dispositivo elettronico di dimensioni compatte che permette di usufruire dei servizi internet con un ingombro di soli 24 cm x 18 senza l’ausilio di ulteriori strumenti a supporto, come tastiera e mouse. The Daily nasce, infatti, da un incontro tra Murdoch e Steve Jobs– pioniere dell’informatica e fondatore dell’Apple– avvenuto poco dopo il lancio sul mercato dell’iPad.
“È stata una grande innovazione ma non ha trovato abbastanza pubblico e sarà chiuso”. Queste le parole usate da Murdoch per decretare la fine del “nuovo giornale” che aveva l’ambizione di rivoluzionare il mondo dell’editoria digitale. I primi dubbi sulla sua reale diffusione furono legati al fatto che trattandosi di un’applicazione realizzata per l’Apple il suo pubblico sarebbe stato circoscritto ai soli possessori di iPad. I numero degli abbonati ha, infatti, confermato che l’idea pionieristica dell’editore angloaustraliano non ha trovato il giusto canale di diffusione. “Purtroppo non abbiamo raggiunto tutto il pubblico che ci eravamo prefissati di coinvolgere – dice il fondatore – non rendendoci conto che il modello di business non avrebbe retto a lungo”.  Altri tre, i fattori responsabili della dolorosa chiusura: un investimento in fase di start-up di 30 milioni di dollari, introiti troppo bassi provenienti dalle vendite degli spazi pubblicitari e il costo elevato, sostenuto per i compensi degli oltre 100 giornalisti in forza. Spiega così, Murdoch, in un suo comunicato: “Sin dall’inizio The Daily è stato un esperimento coraggioso nell’editoria digitale e uno straordinario veicolo di innovazione per il quale ringrazio tutti i giornalisti che ci hanno lavorato, ma purtroppo non abbiamo trovato un’audience sufficientemente ampia da sostenere il modello di impresa nel lungo termine”.
Il 15 dicembre sarà, quindi, l’ultimo giorno di vita del quotidiano. In uno scenario economico, precario come quello attuale, l’unica nota positiva, in questo fallimento editoriale, è la ricollocazione del personale messa in atto dalla proprietà. La News Corp ha infatti avviato un piano di ristrutturazione che prevede l’assorbimento all’interno delle altre testate giornalistiche di proprietà del gruppo editoriale, tra cui il New York Post, di gran parte degli asset, della tecnologia e dei giornalisti. Tutti i lavoratori a tempo pieno potranno, invece, usufruire di altri tre mesi di retribuzione previsti nell’attuale momento di transizione.
Il fallimento del Daily potrebbe essere interpretato, dagli irriducibili sostenitori della carta stampata, come la dimostrazione che il tempo dell’ “all-digital” non è ancora arrivato. Ma non credo si tratti di una piena disfatta dei quotidiani online ma semplicemente di un buon tentativo, necessario e obbligato al fine di studiare e analizzare le diverse strade da percorrere in vista di un futuro ancora incerto. Quello appunto, della carta stampata. Del resto, come spesso accade, dagli errori si impara!

Francesca Columbu

Ultimo aggiornamento Giovedì 06 Dicembre 2012 13:04
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia

Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner