Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

Il papato e le profezie
L’anno in corso nasce sotto gli auspici più neri dell’apocalisse il cui incipit coincide con la data del 21 dicembre 2012. Un ‘aurea di millenarismo alimentato da profezie di ogni genere …

Il Natale al castello di Amboise PDF Stampa E-mail
Speciali - Speciali
Scritto da Claudia Putzolu   
Giovedì 20 Dicembre 2012 14:53

Nel verde della Valle della Loira in Francia, presso uno dei castelli più belli del luogo (il castello di Amboise) è stata presa un'iniziativa organizzativa molto originale: quella che vede l'esposizione delle tradizioni per gli addobbi natalizi più importanti, dai presepi agli alberi decorati fino alle tavole imbandite. Il castello è famoso anche per aver ospitato innumerevoli nobili e personaggi storici, era considerato un posto sicuro dove crescere i bambini lontano dalla turbolenta Parigi. Amata da personaggi illustri come Carlo VIII, che vi morì nel 1948 e Leonardo Da Vinci, il quale progettò la particolare scala a elica che rende il castello ancora più bello, che vi trascorse i suoi ultimi giorni fino al 1519, la città quindi è  riconosciuta sopratutto per l'omonimo castello, fondato nel Quattrocento ma completato solamente nel terzo decennio del XVI secolo durante il regno di Francesco I.

Qui, dunque, vi è stata organizzata un'incantevole mostra che racconta quando e come sono nate le tradizioni natalizie più famose. Il direttore del complesso  Jean-Louis Sureau è colui che si occupa di arredare e imbellire ogni anno il castello e organizzare tutti gli eventi al suo interno, ogni sala ha un nome ed è allestita con temi diversi: la sala del Coppiere ad esempio presenta una tavola ricca di frutta candita per ricordare le grandi mangiate delle Feste. Oltre a questa sala le più ampie e sontuose sono: la sala del Consiglio e la sala dei Fiordalisi. Quello che si può ammirare inoltre nella predisposizione è la cura per i dettagli, l'eleganza e la precisione nella scelta di ogni cosa dove Sureau mostra tutto il suo impegno nel mantenimento e nell'esaltazione del castello.

Poi non poteva mancare il maestoso albero di Natale, infatti la tradizione dell'addobbo dell'abete in questa reggia risale al 1837 introdotto da Elena di Maclemburgo-Schwerin (tedesca) moglie del Re Luigi Filippo, fu lei che lanciò l'usanza del grande albero ricco di colori.

Ambise è una località piuttosto fredda in inverno infatti si respira un clima natalizio molto gradevole che scioglie il cuore e porta pace allo spirito. Quale posto migliore, dunque, se non questo casello da favola per ammirare i decori natalizi di ogni tradizione?

Ultimo aggiornamento Domenica 23 Dicembre 2012 12:57
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia


Warning: file_get_contents(http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/IMAGERY/IR108/COLOR/CENTRALEUROPE/index.htm) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.diario24notizie.com/home/modules/mod_weather/mod_weather.php on line 31
Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner