Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

Su quel pianeta c'è vita: scoperto Gliese 581 g
Si chiama Gliese 581 g ed è il pianeta extrasolare più simile alla terra che sia mai stato scoperto: la notizia che in questi giorni ha fatto il giro del mondo non è frutto della fantasia di …

Atlantide: una storia diversa PDF Stampa E-mail
Mistero - Mistero
Scritto da Andrea Governi   
Domenica 16 Dicembre 2012 00:00

Ancora non sappiamo se si tratti di mito, leggenda o storia non ufficiale, se sia esistita o se sia soltanto oggetto morboso della fantasia di chi sogna l’esistenza di un continente sommerso nelle infinite profondità dell’oceano Atlantico. Platone ci raccontò di un continente oltre le Colonne d’Ercole, un impero ricco, prosperoso ed evoluto; di un popolo che divorato dalla brama di potere e dal fratricidio, provocò l’ira degli Dei che nel tempo di un giorno e una notte fecero inghiottire l’isola dai flutti del mare. Si dice che Platone raccolse questa testimonianza da Solone che, a sua volta carpì i segreti del misterioso continente da un sacerdote egizio. Ancora oggi la scienza ufficiale sostiene che Platone avesse voluto raccontare col mito le sue idee politiche. Ma possiamo essere certi che il mito sia soltanto un mezzo attraverso il quale i popoli antichi traducevano la loro saggezza?
Se si trattasse in verità di storia e non di leggenda?
Allo stato dei fatti quest’ultima sarebbe un’ ipotesi valida se reputiamo il fatto che molte menti illustri, nei secoli, hanno dedicato il loro lavoro alla ricerca di Atlantide.
Uno studio approfondito sulla possibilità dell’esistenza di Atlantide venne compiuto negli anni 70 dallo scienziato russo Zhirov, che analizzando la complessa geologia della dorsale atlantica, registrò delle anomalie relative alla flora marina, l’esistenza di sorgenti d’acqua dolce e la particolarità delle pietre e della sabbia dei fondali che fanno presumere che tali fondali oceanici, in epoca remota, fossero terra emersa.
Sono numerosissimi gli studi compiuti da altri scienziati che evidenziano la possibilità che in un tempo remoto alcune terre non si trovassero dove sono ora, in virtù del ritrovamento di fossili non compatibili odiernamente con il clima di determinate zone, il che fa pensare allo slittamento della crosta terrestre dovuto a svariati spostamenti negli anni dei poli magnetici della Terra.
Attualmente la fonte più ricca di notizie su Atlantide sono le letture di Cayce. Si noti bene: niente di scientifico! Una fonte che, per quello che è oggi il nostro concetto di scienza farebbe arrossire coloro che hanno l’ardire di citarlo. Tuttavia il dovere di un cronista è quello di raccontare senza sbilanciarsi sul piano personale e pare giusto citare una fonte anche se ufficialmente inattendibile, perché a giudizio personalissimo dei destinatari della cronoca potrebbe apparire interessante.
Cayce  fu un medium vissuto tra la fine del 1800 e il 1940 negli Stati Uniti. Durante il sonno entrava in uno stato di trance che gli permetteva di descrivere una realtà sconosciuta ai comuni mortali, ma gli dava anche la possibilità di curare gli ammalati, tanto che numerosi medici si rivolsero a lui per risolvere casi disperati, sortendo un risultato positivo nella cura di molti.
Le letture di Cayce su Atlantide coprono un periodo che va da dieci milioni e mezzo a circa dodicimila anni fa, descrivendo, ovviamente, una geografia completamente diversa da quella di oggi. Per economia concettuale possiamo dire semplicemente che la visione che aveva Cayce del mondo trova fondamento nel pensiero di quei geologi che affermano la possibilità dell’inversione dei poli, ma che non furono tanto coraggiosi da avallare il pensiero di quello che ancora oggi è considerato un visionario.
Cayce ci parla di un continente esistito laddove corre la dorsale Atlantica, rivolto a nord verso la Siberia e a sud tra l’America latina e l’Africa.
Il profeta dormiente (così venne soprannominato Cayce) ci racconta di un luogo in cui la vita cominciò attraverso forme di pensiero; un concetto molto arduo da capire. Le forme di pensiero poi si incarnarono nei corpi, e avendo provato il gusto della materialità, si dedicarono allo studio delle scienze fino a raggiungere una tecnologia molto più avanzata e concettualmente diversa dalla nostra.
Ad un certo punto della loro esistenza gli abitanti di Atlantide sopperirono davanti alla grandezza della loro evoluzione, e a causa di un uso distorto della loro tecnologia, il continente fu investito da tre cataclismi che lo cancellarono, di cui l’ultimo nel 10.000 a.C. circa.
Secondo Cayce, coloro che nell’imminenza della strage finale si misero in salvo, raggiunsero l’Egitto, la Spagna e l’America Latina, dove si unirono ai popoli autoctoni portando loro un bagaglio di conoscenza tale che, in effetti, potrebbe giustificare la presenza di piramidi  e strutture archeologiche simili in zone distanti tra loro migliaia di chilometri sul globo; inoltre non ci si spiega ancora oggi come popoli dell’età del bronzo  abbiano potuto costruire opere così inverosimilmente attuabili dalle loro oggettive possibilità.
A dar retta alle letture di Cayce fiumi di inchiostro travolgerebbero quella che è la storia ufficiale dell’umanità, quella che è tale forse per svariati motivi di opportunità.
Tuttavia il pensiero della possibilità di una storia universale parallela a quella scritta sui libri ci offre l’opportunità di fuggire dal tedio della realtà, ammesso e non concesso che di realtà si tratti.

 

 

L'orologio

Previsioni meteo Italia


Warning: file_get_contents(http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/IMAGERY/IR108/COLOR/CENTRALEUROPE/index.htm) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.diario24notizie.com/home/modules/mod_weather/mod_weather.php on line 31
Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner