Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

Dai giornalisti mi guardi Iddio che dagli altri mi guardo io
Alcuni mesi fa, il noto giorno del suo compleanno, 4 marzo, i media hanno diffuso la notizia della morte improvvisa di Lucio Dalla, dei suoi funerali religiosi e del dolore della persona a lui p…

Il maggiordomo chiede scusa a Papa Ratzinger PDF Stampa E-mail
Italia - Italia
Scritto da Denise Lai   
Mercoledì 25 Luglio 2012 00:00

Paolo Gabriele, il maggiordomo di Benedetto XVI chiede scusa. È il suo avvocato, Paolo Fusco, a rendere nota la lettera scritta dal suo assistito, in cui il “corvo” chiede perdono, esprimendo il suo pentimento, per le azioni compiute ai danni del Vaticano, e che hanno portato al suo arresto lo scorso 23 maggio. Nella sua casa, furono infatti ritrovati documenti riservati, sottratti dall’Appartamento Pontificio. Paolo Gabriele, 46 anni, sposato con tre figli, era certamente la figura più vicina a Papa Benedetto XVI, insieme ai segretari personali.


Secondo Fusco, egli avrebbe scritto al Papa una lettera confidenziale, consegnata alla Commissione cardinalizia, presieduta dal cardinale Herranz.
L’avvocato sostiene di non aver preso visione della lettera scritta da Paoletto, così chiamato da chi lo conosce bene, perché, secondo quanto dichiarato, “assolutamente esterna all’iter del processo”.
L’accusato avrebbe però riferito al suo legale che, nel suo messaggio, “ammette i suoi errori, chiede perdono ed afferma anche di non aver avuto complici”.
Si, perché di complici si è parlato ampiamente nelle scorse settimane.
In particolare, su Repubblica, vennero chiamati in causa, come presunti complici, anche la segreteria di Ratzinger, Ingrid Stampa, l’ex segretario personale, Josef Clemens, e il cardinale Paolo Sardi, ex vice camerlengo, già collaboratore per i testi del Papa.
Nell’articolo del quotidiano, inoltre, sembrava che i tre presunti complici, fossero già stati allontanati dal loro posto di lavoro.
La vicenda, però, non è andata proprio così.
E a dirlo a voce alta è stata la Santa Sede, smentendo pubblicazioni di questo tipo, “non fondate su argomenti oggettivi e gravemente lesive dell’onorabilità delle persone interessate, da molti anni al fedele servizio del Santo Padre”.
Saranno le future indagini a svelare, se esistono, i nomi di altre persone coinvolte nei cosiddetti 'Vatileaks', o se l’unico “corvo” sia, come sostiene nel suo messaggio, l’ex maggiordomo Paolo Gabriele.

Denise Lai

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 25 Marzo 2013 20:34
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia


Warning: file_get_contents(http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/IMAGERY/IR108/COLOR/CENTRALEUROPE/index.htm) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.diario24notizie.com/home/modules/mod_weather/mod_weather.php on line 31
Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner