Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

A chi devono dare la colpa i dinosauri?
È tempo di nuove teorie per spiegare il fenomeno di estinzione delle specie viventi avvenuta 65 milioni di anni fa. Esseri viventi (come i dinosauri) che, per il 70%, non occupano più la nostr…

AmeriQua, l'Italia vista con gli occhi di Bobby Kennedy III PDF Stampa E-mail
Cultura e spettacolo - Cultura e spettacolo
Scritto da Francesca Columbu   
Venerdì 12 Aprile 2013 18:45

Un americano che è arrivato qua … in Italia. Questo è il punto d’inizio della storia che, con connotati autobiografici del giovane Kennedy, racconta le avventure e disavventure vissute da un giovane americano durante un viaggio studio in Italia. Dietro la cinepresa, a lavoro con il loro primo lungometraggio, troviamo due giovani registi italiani: Marco Bellone e Giovanni Consoni.

Cast da cognomi altisonanti, quali Giancarlo Mastroianni e Alec Baldwin, mentre, tra i giovani attori protagonisti, ci sono Lele Gabellone, Alessandra Mastronardi, nota per il ruolo di Eva nella fiction “I Cesaroni”, Eva Amurri, figlia della attrice americana Susan Sarandon di “Thelma e Louise” e infine Bobby Kennedy III, nipote del Presidente americano assassinato nel 1968, nelle vesti di attore principale e scenografo. Il film, di genere commedia, narra la storia di un neolaureato americano, di nome Charlie, che messo alle strette dalla famiglia, affinché prenda una decisione sul proprio futuro, decide di partire per l’Italia. Ma il suo arrivo non è come lui immaginava. Giunto a Napoli viene rapinato e sequestrato da due malviventi e dopo una rocambolesca fuga decide di ripartire per Bologna, città nella quale vive il “folle” Lele, giovane universitario del Sud conosciuto in aereo. Vivrà un’esperienza che le cambierà la vita, le farà conoscere le tante bellezze del Belpaese e scoprirà valori importanti come l’amicizia e l’amore, che scoppierà con la bella Valentina. È una storia che nasce da un’esperienza diretta vissuta per l’appunto dal giovane Kennedy, quando nel 2006 decide di trasferirsi per un anno a Bologna per coronare il sogno di imparare un’altra lingua. Nella sceneggiatura ha voluto raccontare questa sua avventura per certi versi drammatica, per varie vicende accadute durante la sua complicata convivenze con altri giovani universitari, ma altrettanto unica e irripetibile. La storia di un americano che, venuto qua sei anni fa, confessa di sentirsi a casa in Italia e per ora, le valige non intende prepararle. La critica è andata giù pesante nelle recensioni definendolo un film dalle scene prevedibili, infarcito di luoghi comuni sul modo di vita degli italiani e sui mali dell’Italia; stereotipi noti, spesso proposti in tanti altri film di produzione americana. Bocciati anche i doppiaggi, che si ritiene non aiutino la già mediocre recitazione, e i dialoghi ritenuti ugualmente banali. Il giovane sceneggiatore cerca di spiegare le sue scelte e chiarisce che “ci sono sì, stereotipi ma sono estremizzati perché volevo prendere in giro gli americani e il loro modo naif di vedere questo paese”. “Gli americani viaggiano poco – prosegue Bobby – e quando rientrano da un viaggio fatto in Italia pensano di conoscere questa terra solo perché hanno visto Roma, Firenze o Venezia, ma l’Italia è molto di più”. L’intento di B.Kennedy era quello di scrivere una storia che diventasse un omaggio alla nostra terra, ricca di tradizioni, di storia, arte e buon cibo. Se la trama ma anche la sua critica ha suscitato in voi un po’ di curiosità l’appuntamento è fissato per il 16 maggio e se all’uscita della sala penserete di aver buttato il soldi del biglietto avrete fatto comunque un gesto importante: un piccolo ma importante sostegno al cinema italiano.

Ultimo aggiornamento Domenica 28 Aprile 2013 17:56
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia

Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner