Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

La magia di un Lago dei Cigni romantico a Cagliari
Tutù vaporosi, grazia, eleganza, virtuosismo e incanto. È questo e molto altro il “Lago dei Cigni” portato in scena dal Balletto dell’Opera Nazionale di Odessa, sabato 11 marzo, presso l…

Madri coraggio PDF Stampa E-mail
Speciali - Speciali
Scritto da Sara Atzori   
Lunedì 29 Luglio 2013 09:24

L’istinto materno è un dono che non tutte le donne hanno. Alcune non desiderano avere dei figli; altre li mettono al mondo e poi li abbandonano, oppure li trascurano. Non tutte hanno la capacità e la volontà di crescere dei figli. Molte donne, però, sembrano “nate per morire” per loro. Fanno tutto il necessario per i loro piccoli; danno la propria vita per essi.

Una storia davvero commovente e che dovrebbe far riflettere è quella di una giovane donna che, una volta incinta, tramite le ecografie, scopre che sua figlia ha un’anencefalia (assenza dell’encefalo), ma desidera ugualmente tentare l’impossibile e prosegue nella gravidanza. Ma la bimba muore subito dopo il parto. La sofferenza è subito abbattuta dalla gioia per un altro arrivo: un altro figlio, un maschio. Sfortunatamente, anche questa creatura ha un problema: una malformazione, non possiede gli arti inferiori. Anche in questo caso, la donna porta avanti la gravidanza. Ma il bambino muore dopo il parto. Decide di continuare, di non arrendersi. Nasce un altro figlio. Ma si creano dei problemi per la madre. Le viene infatti diagnosticato un carcinoma. Durante la gravidanza decide di non curare la malattia. Desidera che il bimbo nasca sano. In seguito alla nascita, fa tutto ciò che è meglio per se stessa. Ma ormai è tardi. La donna muore.

Esistono numerose storie analoghe a questa. Sono situazioni che creano una sofferenza tale che soltanto chi la vive può comprendere e riuscire ad accettare. Sono tanti i fattori che possono provocare una malattia per il nascituro. E il coraggio di una madre è il miglior rimedio per curare o comunque affrontare il problema. Andare avanti significa sorridere, nascondere la sofferenza, non abbattersi. Ma soprattutto significa non vergognarsi e non avere paura di chiedere aiuto.

Sara Atzori

Ultimo aggiornamento Lunedì 29 Luglio 2013 17:38
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia


Warning: file_get_contents(http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/IMAGERY/IR108/COLOR/CENTRALEUROPE/index.htm) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.diario24notizie.com/home/modules/mod_weather/mod_weather.php on line 31
Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner