Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

Echi lontani:Organi in concerto
Doppio appuntamento per i concerti dedicati agli organi antichi: Sabato 17 e domenica 18 rispettivamente a Villacidro e a Guspini (Parrocchia di S. Nicolò) gli organisti Valeria Locci a Villa…

Santo Denaro PDF Stampa E-mail
Sociale - Sociale
Scritto da Sara Atzori   
Lunedì 02 Dicembre 2013 11:29

In una società costituita da un gran numero di credenti, anche il denaro diventa oggetto di fede. Ovviamente a livello economico. Le festività religiose si sono trasformate in eventi legati al consumo e al business. Ogni data importante cambia veste e la semplicità di un tempo passa a una condizione di sfarzo.


Le cerimonie religiose sembrano cambiare aspetto. Si crea una circolazione di soldi legata al cibo e ai doni da consegnare a ciascun parente o amico. Ci si sente in colpa se non si regala qualcosa a tutti, almeno un piccolo pensiero da poter scartare con gioia. Si sente la necessità di stare in compagnia e servire in tavola cibi prelibati e costosi, per dimostrare che non si bada a spese, in determinate occasioni. Forse l’effetto sorpresa, forse l’atmosfera…Resta il fatto che il "buon credente" ha fiducia nello sperpero di liquidi. Ogni evento religioso ha il suo simbolo consumistico: il Natale ne presenta numerosi, per esempio il panettone, il pandoro, l’albero, il presepe, i doni sotto l’albero, la vacanza; l’Epifania ha come simbolo principale la calza piena di dolciumi; la Pasqua è caratterizzata da due dolci che accontentano i più piccoli e i più grandi, la colomba e l’uovo di cioccolato. Perciò ogni elemento fa la differenza e rende unico e speciale ogni avvenimento.

Ogni anno i sondaggi e le ricerche mostrano un calo dei consumi durante il periodo festivo. E poi si scopre, attraverso le interviste, che i cittadini acquistano ugualmente, senza porsi limiti e vincoli. C’è anche chi non rinuncia alla vacanza, perché la considera indispensabile. Nel mese di Dicembre, la Tredicesima fa gola e, invece di essere impiegata nel pagamento delle spese fondamentali, quali bollette varie, la si utilizza per comprare oggetti futili, di cui si potrebbe fare a meno.

Sara Atzori

Ultimo aggiornamento Venerdì 03 Gennaio 2014 11:40
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia

Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner