Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

Il teatro Antico di Taormina ospita la "Leonessa" Laura Pausini
“Per una volta ho così tanto che mi manca il fiato”, questa è una frase tratta da “Se non te”, uno degli ultimi inediti di Laura Pausini. La cantante non potrebbe, in questo momento, d…

Quando c’è la famiglia la distanza non conta PDF Stampa E-mail
Sociale - Sociale
Scritto da Sara Atzori   
Lunedì 10 Marzo 2014 12:09

In una società in cui un figlio cerca un genitore e un genitore sente il bisogno di avere un figlio, tutti i problemi si trasformano in soluzioni, grazie alle numerose associazioni che si occupano dell’adozione a distanza. Questi gruppi fungono da tramiti e gestiscono i rapporti a distanza in maniera molto intima e "vicina".

L’impossibilità di avere un figlio, molto spesso, si trasforma in depressione. Fortunatamente, un’alternativa esiste: l’adozione di un cucciolo che ha necessità di sentirsi protetto; ha necessità di ricevere un’educazione e un insegnamento da parte di figure più adulte che possano garantirgli un futuro migliore.

Fortunatamente, si sono fatti dei passi avanti e si è giunti all’adozione a distanza. Molte associazioni permettono ai genitori di far crescere un figlio che vive lontano, ma che, grazie al loro affetto, si sente a casa. Il contributo con cui è possibile sostenere i bambini che si trovano in difficoltà corrisponde a circa 25 € al mese. Africa, America del Sud e Asia sono i continenti che possono contare maggiormente sulla realizzazione di aiuti, quali costruzione di scuole, aule e banchi, crescita scolastica, possibilità di avere cibo, acqua pulita e cure adeguate. I ragazzi che hanno bisogno di un aiuto, sfortunatamente, vivono situazioni disagiate, quali povertà, sfruttamento minorile e prostituzione. Permettere a questi piccoli di abbandonare le brutte condizioni di vita in cui si trovano equivale all’opportunità di conoscere una società giusta, corretta e rispettosa. Molte associazioni permettono di creare dei villaggi appositi per i bambini, che vivono in una casa sicura e sono seguiti da educatori che li assistono in ogni attività.

Il supporto che si può offrire non è soltanto di tipo economico, ma è soprattutto di tipo affettivo.

Sara Atzori

Ultimo aggiornamento Lunedì 17 Marzo 2014 21:29
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia


Warning: file_get_contents(http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/IMAGERY/IR108/COLOR/CENTRALEUROPE/index.htm) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.diario24notizie.com/home/modules/mod_weather/mod_weather.php on line 31
Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2020 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner