Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

La forza della debolezza
Il bullo è un personaggio che osserva attentamente le persone che lo circondano e ricerca un elemento che gli garantisca quella forza che, in realtà, lui non possiede, in quanto anello debole …

Pausa pranzo PDF Stampa E-mail
Speciali - Speciali
Scritto da Sara Atzori   
Lunedì 12 Maggio 2014 07:33

Quando si lavora lontano da casa e si ha poco tempo da dedicare al pranzo, la maggior parte delle persone mangia dove capita. Alcuni optano per un ristorante, sia perché possono permetterselo economicamente sia perché vogliono mangiare cibo sano e di cui conoscono la provenienza. Altri preferiscono risparmiare e mangiano nei fast food oppure scelgono di mangiare un panino al bar. E a rimetterci è comunque la salute. E anche il portafoglio.

 

Ogni giorno, c’è un’eccessiva circolazione di denaro nel settore della ristorazione, soprattutto all’ora di pranzo. Si preferisce mangiare "fuori", per una questione di risparmio di tempo e stress. La scelta del luogo in cui pranzare dipende in gran parte dal tipo di lavoro che si svolge: il 70 % dei lavoratori, soprattutto coloro che lavorano nel settore dei trasporti, sono costretti a mangiare un panino o un trancio di pizza, perché il tempo a disposizione è limitato. L’altro 30 %, maggiormente impiegati o lavoratori d’ufficio, preferisce sedersi e mangiare con calma cibo genuino, che genera un numero inferiore di rischi per la salute. Sicuramente, c’è maggior tempo a disposizione, magari un’ora; al contrario, ai trasportatori è concesso qualche minuto, perché devono rispettare gli orari delle consegne previste  nella giornata. In questo caso, la fretta la fa da padrona e il lavoratore non ha la possibilità di godersi il cibo che mangia e rischia anche di star male fisicamente.

La scelta migliore è comunque quella di non saltare il pranzo e di non trasformarlo in un mini snack. È importante avere forza e "alimentare" il nostro cervello, perché l’assunzione di cibo garantisce un’ottima performance lavorativa. È, inoltre, consigliabile non mangiare in piedi e in tempo rapido e non abbuffarsi, perché questo genera malessere e sonnolenza.

Sara Atzori

Ultimo aggiornamento Lunedì 26 Maggio 2014 17:27
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia


Warning: file_get_contents(http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/IMAGERY/IR108/COLOR/CENTRALEUROPE/index.htm) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.diario24notizie.com/home/modules/mod_weather/mod_weather.php on line 31
Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner