Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

La forza di andare avanti
Numerose patologie appartengono alla categoria di "malattie incurabili". Coloro che ne sono affetti sono costretti a subire ogni genere di malessere e danno fisico e psicologico spaventoso e dol…

La strada del sacerdozio PDF Stampa E-mail
Sociale - Sociale
Scritto da Sara Atzori   
Lunedì 21 Luglio 2014 11:03

Quando i figli sono piccoli, i genitori sono i loro maestri di vita, anche a livello religioso. Insegnano a frequentare la Chiesa, permettendo loro di ricevere i vari sacramenti fino a quello della Cresima. Successivamente, tocca al figlio scegliere la strada giusta per lui: matrimonio o sacerdozio.

Decidere di diventare prete è una volontà vera, perché non si devono avere dubbi ed esitazioni. È necessario sentirsi sicuri di ciò che si vuole affrontare e portare avanti per tutta la vita. Non si tratta di un "lavoro paracadute" né di un favore nei confronti dei propri genitori. Al contrario, scegliere di percorrere questa strada implica un favore nei propri confronti, perché si diventa messaggeri della parola di Colui che "governa" dall’alto.

Si tratta di una scelta di vita che cambia totalmente le idee che si potevano avere da fanciullo. Bisogna frequentare la parrocchia e le attività svolte dalla comunità religiosa. È importante scegliere un maestro a cui affidare le proprie perplessità e incertezze. La figura del padre spirituale è fondamentale per condurre il futuro sacerdote verso il mondo ecclesiastico. Sostituisce i genitori che un tempo erano le guide del giovane allievo. È necessario frequentare i seminari e l’Università. Sei anni di sacrifici, che si trasformano in forme di piacere se ci si sente davvero disposti a "sposare" completamente i principi che la Chiesa insegna ai propri discepoli. Terminati gli studi, chi di competenza valuta la situazione del discepolo e si organizza una messa apposita per permettergli di essere ordinato sacerdote dal Vescovo.

Soltanto chi lo sente realmente, può diventare prete. Ci si "spoglia" di tutto ciò che si ha e ci si trasforma in persone umili e altruiste. Si sente la "chiamata" e ci si sente pronti per un passo importante.

Sara Atzori

Ultimo aggiornamento Giovedì 28 Agosto 2014 16:15
 

L'orologio

Previsioni meteo Italia


Warning: file_get_contents(http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/IMAGERY/IR108/COLOR/CENTRALEUROPE/index.htm) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.diario24notizie.com/home/modules/mod_weather/mod_weather.php on line 31
Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner