Ultime notizie

Con "In My Mind Tour" il jazz caraibico sbarca in Sardegna
Le sonorità del jazz e i ritmi caraibici s’incontrano per la prima volta in un nuovo progetto musicale made in Sardinia che fonde alla perfezione originalità del genere e orecchiabilità d…

Leggi tutto...



Le notizie

La cura del corpo oggi e nel passato
La vanità non ha età; non ha tempo. Le persone curano il proprio corpo sia in età giovanile sia in età avanzata; lo fanno sia le donne sia gli uomini; è un’usanza moderna, ma lo era anche…

Teatro
Come fu che in Italia scoppiò la rivoluzione ma nessuno se ne accorse PDF Stampa E-mail
Teatro - Teatro
Scritto da Marco Mura   
Giovedì 14 Aprile 2011 21:21

Grande, grandissima performance al Teatro Civico di Castello nel cuore di Cagliari. Raimondo Brandi, Luca Di Prospero, Marco Lorenzi, Barbara Mazzi, Maddalena Monti, tutti bravissimi, cinque giovani mostri di bravura, hanno messo in scena, con la regia di Eleonora Pippo, con i costumi di Chiara Sabatini, il lavoro proposto dal Cedac Sardegna, “Come fu che in Italia scoppiò la rivoluzione ma nessuno se ne accorse”. Lo spettacolo-denuncia che, ambientato nell’anno del 300° anniversario della unità nazionale italiana, nel 2161,  propone una analisi spietata e veritiera dello stato di neutralizzazione strumentale delle idee e della “libera” riflessione. 150 anni nel futuro per scoprire che la stagnazione che viviamo non cesserà ma che anzi continuerà a sedimentare trascinando tutto ineluttabilmente verso il fondo.

Ultimo aggiornamento Giovedì 14 Aprile 2011 22:17
Leggi tutto...
 
La Ciociara: quando teatro e cinema si incontrano sul palcoscenico PDF Stampa E-mail
Teatro - Teatro
Scritto da Margherita Sanna   
Martedì 05 Aprile 2011 00:00

“È durato troppo poco il dolore, Cesira. Vedi, Rosetta tua non è stata cambiata dalla violenza, dalla guerra, dalle bombe, sì tutto questo ha contribuito, ma è tutto intorno a lei che è cambiato. E se è così è giusto che cambi anche lei, ti pare? Mi dispiace Cesira, ma questo è solo l'inizio di un'orrenda rivoluzione, che non è la bella rivoluzione che sognavo io. Questa è una rivoluzione invisibile, che corroderà inesorabilmente e impercettibilmente prima gli animi e poi i corpi stessi. Ha inizio un processo di omologazione” dice il fantasma di Michele (Daniele Russo) alla sua Cesira (Donatella Finocchiaro), in un'Italia in pieno boom economico. Rosetta (Martina Galletta), ormai diventata moglie ma anche “mignotta”, vuole che la madre acquisti la macchina perché ce l'hanno tutti, parola simbolo mantrica quest'ultima per ogni richiesta.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 06 Aprile 2011 19:51
Leggi tutto...
 
Giuseppe Ayala e la memoria del reduce PDF Stampa E-mail
Teatro - Teatro
Scritto da Margherita Sanna   
Martedì 29 Marzo 2011 12:41

“Gli uomini passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini” Giovanni Falcone. Sono lunghe e magre queste gambe, le conosceva bene lui, il magistrato simbolo della lotta alla mafia. Le conosceva perché avevano percorso insieme a lui km fatti di viaggi all'estero per istituire il celeberrimo maxiprocesso di Palermo. Quelle gambe sono del suo amico intimo: Giuseppe Ayala, il Pubblico Ministero del maxiprocesso.

Ultimo aggiornamento Giovedì 31 Marzo 2011 10:57
Leggi tutto...
 
Lucido Sottile si racconta PDF Stampa E-mail
Teatro - Teatro
Scritto da Marco Mura   
Sabato 26 Marzo 2011 00:00

Lucido Sottile colpisce ancora ed è centro pieno. Uno spettacolo autocelebrativo quello messo in scena questa sera all’Auditorium di piazza Dettori nel cuore di Cagliari. Cucito come un dialogo che avviene in camerino tra Michela Sale Musio e Tiziana Troja, l’atto unico ripercorre a volo d’uccello, ma a volte con dovizia di particolari, la storia e il vissuto artistico e professionale della compagnia con ricordi legati anche al quotidiano. “Le Lucide” si sa, sono davvero brave e miscelando con grandissima abilità umorismo e autoironia riescono a farlo vedere benissimo.

Ultimo aggiornamento Giovedì 31 Marzo 2011 15:00
Leggi tutto...
 
La tempesta psicologica di Andrea De Rosa PDF Stampa E-mail
Teatro - Teatro
Scritto da Margherita Sanna   
Sabato 12 Marzo 2011 00:00

Era il 20 ottobre 2009 quando “La tempesta” di Shakespeare debuttò in un teatro San Ferdinando di Napoli gremito. Direttore allora dello Stabile di Napoli dal 2008 e stesso regista della pièce era Andrea De Rosa. È il 9 marzo 2011 quando “La tempesta” inonda il Teatro Massimo di Cagliari per la stagione di prosa del Cedac Sardegna.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 7

L'orologio

Previsioni meteo Italia


Warning: file_get_contents(http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/IMAGERY/IR108/COLOR/CENTRALEUROPE/index.htm) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.diario24notizie.com/home/modules/mod_weather/mod_weather.php on line 31
Click per aprire http://www.eumetsat.int
copyright 2019 EUMETSAT

Copyright - www.passioneducati.com

Autenticazione

User:  Pass:        Forgot Password? Username?

Link consigliato

Banner

Link consigliato

Banner